Il Salento è ormai meta ambita da turisti, sia italiani che stranieri, per l'incantevole bellezza dei suoi mari. È una terra dalle mille sfaccettature e intrisa di storia e storie talmente tanto diverse da creare un alone di mistero attorno a tutte le sue cittadine. Da Santa Maria di Leuca a Porto Cesareo ci sono circa 80 km di costa, di incontaminate spiagge e  suggestiva scogliera con innumerevoli paesini colmi di storia e tradizioni.

Per scoprire queste meravigliose terre il viaggio potrebbe cominciare da Santa Maria di Leuca o Finibus Terrae, con il suo maestoso Santuario. L'attuale struttura fortificata fu costruita tra il 1720 e il 1755 per contrastare i ripetuti attacchi di popolazioni turche e saracene.

La devozione dei fedeli ha origini antichissime, si parla di un miracolo avvenuto nel  365 in cui dei pescatori uscirono incolumi da una burrasca attribuendo il loro salvataggio alla Madonna.

Santa Maria di Leuca è rinomata per la bellezza delle sue ville ottocentesche, costruite dagli architetti Ruggeri e Rossi, seguendo vari stili architettonici. 

Continuando il nostro viaggio, arriviamo nelle spiagge che vanno da Torrevado, attraversando Pescoluse. Qui si estendono chilometri di spiaggia bianchissima e mare cristallino.

Nell'entroterra interessante è il monumento delle Cento Pietre a Patù, un monumento funerario databile nel IX secolo: si tratta di una particolare costruzione che conta 100 blocchi di roccia calcarea, con degli affreschi all'interno.

Il Salento non è solo la terra del sole, del mare del vento...

I migliori video del giorno

in ogni angolo si respira aria di antiche tradizioni e ancor più datata storia che hanno contaminato la cultura della popolazione. Arrivando a Otranto, vediamo che il centro storico si estende in tantissimi vicoli che il lungo mare presenta una vista mozzafiato. Ricca di chiese che vanno dall'età barocca a quella bizantina, Otranto offre molto sia per la movida notturna che per le famiglie con bambini.

Piacevole la scoperta della località dei Laghi Alimini e della cava dismessa di bauxite.

Arrivando a Castro e Santa Cesarea si notano le scogliere in alcuni punti scoscese, consigliabile un giro in barca per cogliere la bellezza di tutte le grotte celate dal mare.

Durante il periodo estivo in tutto il Salento troverete feste e sagre dove poter assaporare i prodotti tipici e ballare la pizzica. Nelle campagne salentine, infine, si ergono maestosi gli ulivi secolari. Se ne contano a centinaia. #vacanze estive