Nonostante le incertezze climatiche delle ultime settimane su gran parte dello stivale, agosto alle porte preannuncia le prime intense giornate di partenze per le località turistiche. Come ogni anno, i primi giorni di agosto segnano l'inizio del traffico sulle autostrade che collegano le grandi città del nord al resto d'Italia e non solo. Eppure, quest'anno, pare non dover correre alcun rischio, almeno per il momento, di restare bloccati nel traffico da bollino nero e code infinite. È l'Anas a dirlo. "Nessun bollino nero", le vacanze degli italiani nell'estate del 2014 saranno caratterizzate da spostamenti a breve raggio, entro i 100 km, e si concentreranno soprattutto nei weekend, a discapito di soggiorni settimanali o più lunghi.

Lo rendo noto il presidente dell'Anas, Pietro Ciucci, durante una conferenza stampa tenutasi oggi a Roma confermando la presenza di oltre 2.500 addetti ai lavori e oltre 1.070 automezzi presenti al servizio degli automobilisti.

A monitorare il traffico estivo ci saranno circa 1.800 telecamere e 300 pannelli a messaggio variabile, con migliaia di centri di rilevamento e controllo del traffico, a servizio delle centrali operative dislocate localmente e la Sala operativa nazionale che convoglia e supervisiona tutte le informazioni raccolte. La conferenza stampa, avuta luogo presso la Sala Operativa Nazionale dell'Anas, in presenza del Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato, del Presidente dell'Aci e dell'Amministratore Delegato di Autostrade per l'Italia, ha avuto lo scopo di presentare il programma operativo di gestione, in vista del grande esodo estivo.

I migliori video del giorno

L'obiettivo principale è fornire le informazioni nel miglior modo possibile, al fine di dare agli utenti della strada maggior sicurezza durante i viaggi e gli spostamenti più o meno lunghi e ridurre i disagi dovuti, spesso, alla mancanza di informazioni e la mancanza di fluidità del traffico. Per il momento Pietro Ciucci assicura nessun bollino nero, ma solo bollini rossi durante tutti i fine settimana del mese entrante, soprattutto durante le giornate del 2 e del 9 agosto con un alto rischio di traffico molto intenso. Si prevedono, per queste giornate, rallentamenti sulle grandi direttrici, ai valichi e sulle strade e autostrade in direzione delle località di villeggiatura. Per quanto riguarda il resto del mese, maggior traffico è previsto la mattina di venerdì 1° agosto e lunedì 4. È possibile consultare, ed è consigliabile, prima di mettersi in viaggio, il calendario completo delle previsioni di traffico sul sito ufficiale dell'Anas.