Se cercate un'alternativa per il vostro Capodanno 2015 potete scegliere di festeggiarlo a migliaia di chilometri da casa vostra. Magari in Giappone, uno dei paesi più magici dell'Estremo Oriente, dove si respira un'atmosfera completamente diversa da quella occidentale, specialmente a Natale. Come sappiamo il 25 dicembre in terra nipponica non è una ricorrenza religiosa ( la religione ufficiale è lo Shintoismo). Infatti il 24, 25 e 26 dicembre sono dei normali giorni di lavoro, ma l'atmosfera natalizia è palpabile, negozi e strade sono illuminati e addobbati a festa.

Al contrario, il Capodanno in Giappone chiamato Shōgatsu è una festività molto importante.

Ogni azienda e ufficio si fermano il 28 dicembre, per quella giornata è tradizione organizzare in onore dei dipendenti: un banchetto a base di bevande alcoliche e mangiare i mochi, dolcetti di riso pestato offerti con una particolare incudine di legno. Il giorno dopo se vi trovate nella capitale giapponese, vi consigliamo di visitare ( meglio se accompagnati da una guida turistica che parla italiano) la Tokyo Tower con i suoi 333 piani, dalla quale potete godere un panorama mozzafiato della metropoli orientale! Di pomeriggio tour nei quartieri cult di Harajuku e Omotesando dove troverete stili di strada e tendenze giovanili. Il 30 dicembre visita libera a Tokyo, magari alla ricerca di qualche fumetteria e negozio di artigianato nipponico.

Come trascorrere la viglia di Capodanno in Giappone

Per la serata del 31 dicembre non deve mancare la visita a un tempio shintoista, con i giapponesi vestiti per l'occasione in abito tradizionale, e si attende in religioso silenzio lo scoccare della mezzanotte ( apertura dei templi).

I migliori video del giorno

Suggestivo è anche il tipico rituale della purificazione delle mani e bocca attraverso l'acqua, nonché il cadenzato battere delle mani per rievocare l'attenzione delle divinità. Una cerimonia millenaria affascinate da vedere almeno una volta nella vita.

Se preferite un tour organizzato, potreste prendere in considerazione l'idea dei viaggi accreditati per l'Oriente. In genere questi tour operator offrono dei pacchetti viaggio di 8 giorni: che comprendono la permanenza a Tokyo e visita a Koyto che nel passato fu dal 794 al 1854 la capitale del paese.