La chiamano la Ryanair su quattro ruote. Parliamo di Megabus, la società di autobus dedicata al trasporto intercity e fondata nel 2006, che dopo aver colonizzato il servizio autobus del Nord America e poi del Nord Europa, ha aperto le proprie sedi in Italia e inizierà a trasportare passeggeri dal mercoledì 24 giugno, data in cui saranno attivate le tratte di viaggio che coinvolgono per adesso solo una decina di città italiane: Roma, Bologna, Firenze, Genova, La Spezia, Milano, Napoli, Padova, Pisa, Siena, Torino e Venezia. #Viaggi Low Cost

Dove e come acquistare i biglietti

Cosa c'è di appetibile in tutto questo? Che il prezzo del biglietto dei collegamenti è 1 euro. Prenotando da oggi sul sito megabus.com, sarà possibile acquistare titoli di viaggio, ad esempio tra Milano e Roma, a solo un euro. Due se si conta anche un eventuale ritorno.
La campagna mediatica di Megabus ha avuto un enorme successo in America e nel Nord Europa (15 milioni di passeggeri trasportati l'anno), dove già sono 150 le città collegate tra loro, ad un prezzo del biglietto medio che si aggira intorno ai 15 euro, per chi stesse già organizzando un viaggio attraverso il vecchio continente. Il valore della flotta italiana, che si aggira intorno ai 23 autobus, è di circa 11 milioni di euro, e 95 sono gli addetti - personale vario che l'azienda ha assunto, tutti candidati italiani, e che presteranno servizio a bordo degli autobus e nelle sedi operative della compagnia nel nostro paese, una a Bergamo e l'altra a Firenze, dove proprio pochi giorni fa è stata inaugurata la sede centrale alla presenza di Martin Griffiths , ceo della società che controlla Megabus, la Stagecoach group , e anche il viceministro alle infrastrutture Riccardo Nencini, oltre a Giovanni Bettarini, assessore del Comune di Firenze alle attività produttive.
Gli autobus Megabus offrono connessione wi-fi gratuita durante il viaggio, prese elettriche per caricare i propri cellulari, computer o dispositivi e aria condizionata. L'acquisto dei biglietti, per ora fissati ad un euro, ma in ogni caso pensati per lievitare entro le possibilità di un prezzo low cost, sarà a breve disponibile in sette biglietterie disponibile nelle stazioni autobus di Milano, Roma, Venezia, Firenze, Napoli, Genova e Torino.