Siete pronti per l’estate 2015? Avete deciso dove andare in vacanza? Nonostante la crisi economica degli ultimi anni, gli italiani non vogliono rinunciare ai viaggi, sebbene più brevi e magari più vicini. Il low cost domina e mete come il Salento o la Grecia risultano particolarmente interessanti per i vacanzieri a caccia di offerte. Dove andare per spendere meno? Blasting News vi aiuterà, oggi, ad individuare una serie di mete economiche per trascorrere le vacanze estive al mare senza spendere cifre esorbitanti.

Salento 2015, vacanze low cost al mare in Italia: migliori spiagge in Puglia, caccia alle offerte

Quando si pensa al mare è inevitabile immaginare le incantevoli spiagge del Salento, in Puglia.

Sono migliaia gli italiani che ogni anno si recano al Sud per concedersi qualche giorno di relax: il mare è limpido e pulito e la tradizione enogastronomica del nostro Paese fa il resto. Famosissima la spiaggia della Baia dei Turchi, presa d’assalto insieme a tutte le altre attrattive. Se cercate un viaggio low cost, questa meta va benissimo: in media, infatti, tre notti durante il mese di luglio costano circa 150 euro per una camera doppia. Mica male? Altre mete economiche sono le famosissime Otranto e Gallipoli.

Viaggi low cost in Grecia: estate 2015 al mare, boom per Santorini

Se volete spostarvi dall’Italia, la Grecia rappresenta una meta ideale per il turismo low cost ed in decisa ascesa. Negli ultimi anni, infatti, Santorini soprattutto sta registrando un boom di prenotazioni ma tutte le isole greche, nel complesso, sapranno regalarvi delle straordinarie vacanze estive all’insegna del relax e del divertimento.

I migliori video del giorno

Un consiglio particolare per chi vuole trascorrere parte dell’estate in Grecia: se volete raggiungerla con l’aereo, è bene che prenotiate già adesso, con largo anticipo, soprattutto con le compagnie low cost come Ryanair o EasyJet. I prezzi migliori, infatti, si riescono a strappare se si acquistano i biglietti prima: ridursi agli ultimi giorni potrebbe far lievitare il cash da tirar fuori: affrettatevi!