10

Uno spettacolo unico al mondo quello che Matera, eletta capitale della cultura nel 2019, ha regalato ai propri abitanti e ai turisti. Nella fotogallery solo alcuni degli scorci emozionanti che la storica città ha suscitato ricoperta dalla neve giunta con questa ondata di gelo che ha colpito il sud Italia. In questo caso infatti i pochi disagi provocati dal gelo e dai fiocchi di neve che si sono registrati, sono stati subito dimenticati e sui social network

è prevalsa la voglia di far conoscere il panorama della "città di pietra" davvero emozionante.

Oggetto di numerose ricerche e studi storici, set cinematografico naturale per film di importanza mondiale come il kolossal storico "The Passion" diretto nel 2004 da Mel Gibson, Matera riflette di luce propria e instancabile accoglie moltissimi turisti provenienti da tutto il mondo. 

D'inverno si concede imbiancata e per gli appassionati è davvero un'occasione unica

Sin dalla sua fondazione con l'instaurarsi delle prime unità abitative nel paleolitico, Matera non è mai stata disabitata, non ha conosciuto epoca storica che non abbia visto e segnato la presenza di esseri umani. Si struttura oggi infatti del nucleo moderno che circonda quello antico dei famosi "Sassi" che costituiscono il centro storico della città e sono stati inseriti nel 1993 dall'Unesco nell'elenco dei patrimoni dell'umanità.

I migliori video del giorno

Massi di pietra che si sviluppano a ridosso di un vero e proprio burrone costituendo un piccolo villaggio che richiama ad un piccolo presepe vivente. Tutte le abitazioni presenti furono costruite nella pietra calcarea e ancora oggi si conservano immutate. Ipogei, chiese bizantine, tetti delle abitazioni trasformati in cimiteri, facciate rinascimentali e barocche sono solo alcune delle epoche storiche presenti e ancora visibili. Lo scrittore Carlo Levi se ne innamorò e scrisse: "Chiunque veda Matera non può non restarne colpito, tanto è espressiva e toccante la sua dolente bellezza".

Recentemente coinvolta nello scandalo di Capodanno prodotto in casa Rai, oggi è in continua evoluzione, orgogliosa della nomina e di rappresentare la cultura sino al 2019. Le strutture ricettive hanno sempre una richiesta elevata e per poter dormire all'interno dei "Sassi" si consiglia sempre di prenotare in largo anticipo. 

Numerosissime sono le iniziative presenti, i tour organizzati, le guide presenti sul posto, piccoli ristoranti incastonati nella pietra dove poter assaporare piatti tipici e davvero deliziosi. Una raccomandazione: per poter ammirarla tutta è bene concedersi qualche giorno per un panorama storico ricoperto dalla neve che è un binomio perfetto.