Lisbona è una tra le capitali europee più affascinanti. Sarà per merito del suo clima, abbastanza mite, o per i caratteristici sali e scendi che rendono davvero particolare lo scenario, offrendo al turista dei punti di osservazioni sulla città unici. Se state cercando una meta dove passare dei giorni interessanti, allora Lisbona potrebbe essere la scelta giusta.

Cosa vedere a Lisbona

La capitale del Portogallo ha un grande patrimonio storico, buona parte di quest'ultimo legato alle scoperte marittime. Non a caso Lisbona è la patria di uno dei navigatori più noti al mondo, ovvero Vasco da Gama. Se vi sentite anche voi dei piccoli "descobridores" ecco cosa potrete vedere in city break:

  • Monastero de Los Jeronimos- Situato nel quartiere di Belém, questa incantevole opera in stile manuelino, commissionata da Re Manuele I e realizzata dall'architetto Diogo de Boitaca, vi sorprenderà grazie alla maestosità della sua architettura;
  • Padrão dos Descobrimentos – a pochi passi dal Monastero, sulla riva del Tago, si trova il monumento delle scoperte, una parallelepipedo in pietra bianca sui cui lati si stacca in rilievo la prua di una nave e un gruppo di marina. Il monumento è del 1960 ed è stato dedicato a tutti gli eroi portoghesi che parteciparono alle esplorazione tra il XV ed il XVI secolo. Sulla sommità del monumento si trova una terrazza panoramica, mentre difronte all’ingresso vi è una rosa dei venti di 50 mt di diametro con la raffigurazione di tutte le rotte portoghesi;
  • Torre di Belém – Situata anch’essa sulla riva del Tago rappresenta una delle Torri di difesa della foce fluviale. Fu realizzata nel XVI secolo per volontà del Re Giovanni II, anch’essa in stile manuelino come il vicino Monastero. La Torre rappresenta il simbolo delle esplorazioni della marina portoghese, assumendo il carattere di monumento nazionale. Insieme al Monastero è stata dichiarata Patrimonio mondiale dell’Unesco.
  • Chiesa del Carmo: Tra il Chiado ed il Bairro Alto, sulla pendice della collina che scende verso la baixa si trova la chiesa del Carmo, luogo ricco di storia e suggestione. Si tratta della più antica e maestosa chiesa in stile gotico di Lisbona, con annesso convento. Purtroppo il terremoto del 1755 la danneggiò fortemente, e ciò che ne rimane oggi, sono gli archi a sesto acuto, l’abisde e le pareti perimetrali. Le volte della chiesa non furono mai ricostruite, pertanto si tratta si uno scheletro gotico con il cielo a fare da copertura. L’effetto scenografico è garantito;
  • Miradouro de Santa Luzia: Grazie alla sua posizione su varie coline, Lisbona è una città molto panoramica con diversi Miradoures. Uno particolarmente meritevole è il Miradouro di Santa Luzia, un vero e proprio loggiato decorato con pittoresche maioliche da cui di gode una bellissima vista sul caratteristico quartiere dell’ Alfama e sul Tago;
  • Gli Elevador: I tre Elevador “da Gloria”, “da Bica” e “da Lavra”, permettono di risalire le elevate pendenze della capitale portoghese, attraverso una funicolare su binario per raggiungere i quartieri alti di Lisbona, furono costruiti alla fine dell’800 ed oggi sono un simbolo di Lisbona ed un’ attrazione turistica. L’elevador de Santa Justa invece è un vero è proprio ascensore, realizzato con una struttura in ferro in stile neogotico dall’architetto Raoul Mesnier du Ponsard. Sulla sommità dell’elevador vi è una terrazza panoramica che permette una vista magnifica sulla città.

Dove dormire a Lisbona

Il nostro consiglio è di scegliere una sistemazione nella zona della Baixa-Chiado.

La posizione baricentrica di questo quartiere è strategica per visitare la città senza percorrere distanze elevate ed è anche la zona con un’ottima dotazione di mezzi di trasporto, tra metro, tram e bus, tutti passano per la baixa. Inoltre questo è il quartiere più movimentato durante la sera, ed è molto vicino al Bairro Alto dove si svolge la movida lisboneta. #vacanze estive #Viaggi Low Cost