Si chiama "#Anacapri per tutti" ed è la prima guida turistica accessibile per vivere il comune "di sopra" senza barriere. Ideata e voluta dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Franco Cerrotta - in collaborazione con Aesse Studio, I.C. Gemito, Jab Capri e le associazioni di categoria di albergatori e commercianti - la mappa rappresenta un passo concreto affinché il territorio anacaprese sia vissuto da tutti, soprattutto quei visitatori che quotidianamente devono affrontare difficoltà negli spostamenti, che, invece, le persone normodotate danno per scontate.

La cartina "#Anacapri per tutti" offre quattro diversi itinerari contraddistinti dalla tipologia dei percorsi (in verde quelli accessibili, in giallo quelli che necessitano di aiuto) segnalati sulla mappa assieme ai punti di interesse ben evidenziati.

La prima passeggiata suggerita parte da piazza Vittoria e attraversa tutto il centro storico di Anacapri, passando per la Casa Rossa, le chiese di San Michele e Santa Sofia e la casa-museo di Axel Munthe. Il secondo itinerario conduce belvedere della Migliera, mentre il terzo consiglia una visita alla baia di Punta Carena. L'ultimo percorso, invece, suggerisce di recarsi a Villa Damecuta e il belvedere che sovrasta la Grotta Azzurra. Per ogni itineraio, poi, "Anacapri" per tutte offre alcuni cenni storici dei luoghi turistici più interessanti, oltre a segnalare servizi, parcheggi e infopoint.

E non solo. Sono stati "recensiti" anche alberghi, bar e ristoranti di #Anacapri: per ogni struttura la guida offre indicazioni sui criteri di accessibilità di ingressi, servizi igienici e camere. Per gli accessi vengono segnalati in verde quelli con dislivello da 0 a 2,5 cm, in giallo quelli da 2,5 a 15 cm e in rosso quelli superiori a 15 cm.

I migliori video del giorno

Per gli ingressi, il verde garantisce spazio superiore ai 75 cm, il giallo tra i 65 e i 75 cm e in rosso quelli che arrivano fino a 65 cm. Per servizi igienici e camere d'albergo è stato valutato l'accesso agevole in sedia a rotelle, gli spostamenti e l'eventuale impossibilità di entrarvi per i portatori di handicap. All'interno della guida anche le informazioni su come arrivare sull'isola e spostarsi con i mezzi pubblici, oltre ai numeri utili da contattare in caso di necessità.