Se un tempo i nostri avi andavano affannosamente alla ricerca della fonte dell’eterna giovinezza o della pietra filosofale, noi oggi impieghiamo molte delle nostre energie alla ricerca del wi-fi gratuito. A tal proposito viene in nostro soccorso il travel blogger Anil Polat che ha creato una mappa interattiva per accedere alla rete wi-fi di tutti gli aeroporti del mondo.

Una mappa per navigare in aeroporto gratis

Aspettare il proprio volo in Aeroporto può essere snervante: si passa dal leggere svogliatamente una rivista o un libro, mangiare qualche snack, ma soprattutto ci si collega ad internet per controllare social, mail e whatsapp visto che poi durante il volo non sarà più possibile accedervi.

Quindi il nostro unico obiettivo aspettando il volo sarà quello di collegarsi alla rete wi-fi dell’aeroporto per poter navigare quanto vogliamo e gratis. Grazie all’intuizione di Polat da oggi avremo a disposizione una mappa interattiva che ci permetterà di visualizzare le reti internet di 80 aeroporti sparsi per tutto il mondo.

Come si utilizza la mappa interattiva

Anil Polat, ingegnere e blogger di viaggi ha deciso di condividere sul suo blog foxnomad.com una mappa (disponibile anche come app da scaricare sullo smartphone) dove poter trovare le informazioni sulle reti wi-fi dei vari scali. Basterà cliccare sull’icona a forma di aereo in corrispondenza dello scalo aeroportuale per accedere subito alle informazioni che occorrono per connettersi alla rete. Sarà possibile visualizzare se la rete è libera e -  se  coperta da password  - vi dirà quale utilizzare. Si, avete letto bene.

I migliori video del giorno

Inoltre nella mappa ci sono informazioni dettagliate sulle varie reti wi-fi degli aereporti, come nel caso dello scalo di Cape Town dove Anil specifica, il wi-fi c’è ma prende bene solo al bar vicino al gate num. 10. Al momento come abbiamo già detto, gli aeroporti segnalati sono 80, ma Polat si è già messo all’opera per inserirne altri. Nella lista c’è anche l’Italia con lo scalo di Roma Fiumicino e chissà se presto saranno fruibili anche le password di altri scali importanti come Milano, Pisa e gli altri.