Può capitare si sentir parlare della parte orientale dell'Europa come di un'area geografica non troppo turistica (escludendo Praga e Budapest, ormai molto note al grande pubblico dei viaggiatori) e molto povera.

Ovviamente c'è anche del vero in tutto questo, ma vi è pure una buona dose di pressappochismo che rischia di disincentivare le partenze per terre meravigliose e poco "contaminate" dalla presenza di un turismo di massa.

Insomma, se si cerca una vacanza di lusso sfrenato, confort e attrazioni turistiche a non finire, probabilmente l'Est europeo non è scelta più indicata.

Pubblicità
Pubblicità

Però, se si vuole spendere poco senza rinunciare all'arte, al cibo ed al divertimento, una delle soluzioni migliori può essere la Romania ed, in particolare, Bucarest.

Una bellezza dell'Est Europa che in pochi conoscono

La Romania dal 2004 è entrata a far parte dell'Unione Europea e la sua moneta ufficiale è il leu rumeno.

Da allora l'intero Paese ma in particolare la sua capitale, Bucarest, ha visto aumentare molto il proprio flusso di turisti, anche dall'Italia.

Come visitare il Palazzo del Parlamento di Bucarest - fanpage.it
Come visitare il Palazzo del Parlamento di Bucarest - fanpage.it

Tutto ciò anche grazie al fatto che essa è ben collegata col Belpaese, grazie a voli low cost (basti pensare a quelli operati dalla compagnia aerea Ryanair), ma è anche una città ricca di arte e di bellezze architettoniche. Ma, soprattutto, è super-economica.

C'è da sfatare subito un altro luogo comune. Certamente è più comodo e comune visitare una città europea durante la primavera o l'estate, tuttavia è possibile (anzi, forse addirittura consigliabile) andare a Bucarest anche in inverno.

Pubblicità

In primo luogo perché si trovano dei prezzi ancor più bassi del solito (visto che si tratta di bassa stagione), in secondo luogo perché in inverno si sente tutta l'atmosfera natalizia (complice, in gran parte, la neve che non manca mai in città in pieno inverno) e, infine, perché ci sono molte cose legate al periodo più freddo dell'anno che in altre stagioni non si possono proprio fare, come ad esempio pattinare su una pista all'aperto, nel bel mezzo di un parco pubblico.

Mangiare nella Old Town

Chi ha voglia di sperimentare sapori nuovi o di assaggiare piatti di carne, può provare più di qualche pietanza assolutamente soddisfacente per il palato.

Se ci si trova ad alloggiare in centro città, è consigliabile prendere qualcosa da bere o da mangiare o, perché no, anche solo un dessert da "Caru cu Bere", un ristorante storico e caratteristico in cui ci si sente accolti da un'atmosfera tutta particolare. In questo luogo fiabesco (e vagamente dublinese), però, bisogna tenere a mente che i prezzi sono leggermente più alti della media, ma comunque accessibili.

Pubblicità

A Bucarest, come in qualsiasi altra città, si può andare con amici o con la famiglia, ma anche chi è solo non deve scoraggiarsi. Chi ha trovato il coraggio di andare in solitaria spesso giura che sia un'esperienza unica ed indimenticabile, che costituisce una bella occasione di arricchimento personale e culturale.

Clicca per leggere la news e guarda il video