Dopo il recente inserimento della normativa che prevede la contestazione della mancata assicurazione sui veicoli e la verifica della regolarità nei pagamenti del #Bollo auto attraverso autovelox e tutor, arriva una sensazionale smentita senza precedenti da parte del Ministero dei trasporti. Il Ministero dei Trasporti con il parere n. 3311/2016, ha stabilito che le multe contestate attraverso il sistema di controllo elettronico della velocità sono illegittime. Non basta pensare alla precedente sentenza che rendeva alcune multe per eccesso di velocità non valide, ora si rischia di vanificare anche il lavoro di adeguamento ai sistemi di controllo per le forze di Polizia.

Il parere del Ministero

È stata più volte annunciata ed è attualmente in via di organizzazione, la messa in opera dell'adeguamento di tutor e autovelox al fine di verificare oltre l'eccesso di velocità, anche la mancata copertura assicurativa ed eventuali irregolarità sul pagamento del bollo auto. La normativa in questione era stata inserita al fine di contrastare il fenomeno delle auto che circolano prive di RC Auto ed i migliaia di veicoli che oramai da tempo rappresentano un buco nelle casse dello stato non pagando la tassa di possesso. Ora l'inserimento di questi nuovi strumenti di controllo rischia di andare perso.

Assicurazione auto, un dilemma al sud

Da pochi giorni è stato reso pubblico l'inserimento della banca dati anti frode delle assicurazioni, al fine di eliminare i furbetti che fingono falsi sinistri stradali, per richiedere risarcimento danni alle compagnie assicurative. Una marcia avanti e subito una indietro, ora il Ministero mette i bastoni fra le ruote al sistema di controllo elettronico per rc auto e bollo auto. Nonostante le compagnie assicurative stiano avanzando celermente verso l'eliminazione delle auto senza assicurazione, il fenomeno del caro assicurazioni al sud non viene risolto e solleva non poche polemiche per i cittadini che, anche a causa della crisi economica, non riescono a coprire economicamente i vertiginosi premi assicurativi. #assicurazioni auto on line #aumento assicurazione auto