Dopo il deludente pareggio contro il Catania, la situazione è davvero deludente in casa Inter, anche per quanto riguarda il calciomercato. Infatti tutte le trattative della società nerazzurra sono bloccate; l'imperativo è ora "vendere e poi comprare". E allora si aspettano le cessioni di Andrea Ranocchia e quella di Fredy Guarin, prima di investire sul mercato, puntando su giocatori giovani e di qualità, come a suo tempo aveva dichiarato Erick Thohir. Resta il fatto che i tifosi nerazzurri sono veramente delusi dalla gestione societaria, soprattutto dopo il pasticcio venutosi a creare con lo scambio Vucinic-Guarin, dato praticamente per fatto e poi bloccato di colpo. Sono in tantissimi a chiedersi cosa sia venuto a fare Thohir a Milano. In ogni caso Ranocchia sembra vicinissimo al Borussia Dortmund, anche se ancora non c'è nulla di ufficiale. Per Guarin la situazione non è ancora chiara, anche se il giocatore ha confermato per l'ennesima volta la su volontà di lasciare Milano. 

Sul fronte entrate la situazione è veramente nebulosa. Ezequiel Lavezzi sembra ormai una pista impossibile, dal momento che il Paris Saint Germain ha chiesto non meno di venti milioni di euro, cifra che l'Inter non è disposta a sborsare. Lo stesso discorso vale per Erik Lamela: il Tottenham vuole almeno diciassette milioni di euro. Thohir ha già dichiarato che non intende spendere queste cifre prima di vendere.

Per quanto riguarda Osvaldo, invece, l'Inter dovrà vedersela con la Juventus, che ha mostrato un vivo interesse per l'attaccante ex-Roma. Rimane aperta la pista che porta a Mirko Vucinic