Il fatto di #Cronaca ripreso da un turista, riuscito a filmare la tragedia proprio nel momento in cui stava avvenendo, arriva dall'isola turistica di #Saint Martin, nel Mar dei Caraibi, a circa 240 km da Portorico. Non è la prima volta che questi incidenti avvengono nei pressi dell'aeroporto internazionale Princess Juliana, causati dall'estrema vicinanza degli aerei che compiono il decollo, proprio a ridosso della spiaggia di Maho Beach stracolma di turisti.

Così, per l'ennesima voglia di curiosità, la cronaca racconta che un gruppo di turisti si è ammassato lungo la recinzione dell'aeroporto, tenendosi fortemente a essa, in attesa dell'accensione delle turbine del velivolo che gli permettessero di spingerlo al decollo.

Pubblicità
Pubblicità

La morte della turista

A pagare le conseguenze di questo pericoloso 'gioco', è stata una turista 57enne giunta dalla Nuova Zelanda, che in seguito alla forte spinta d'aria prodotta dai motori del Boeing 737, non è riuscita a tenersi alla rete ed è stata bruscamente spinta verso la spiaggia. La perdita dell'equilibrio e la mancata visibilità dovuta alla sabbia sollevata dai motori, l'ha fatta retrocedere e cadere sul doppio cordolo viabile che segue l'arenile. Inciampata sul primo gradino, ha battuto la testa sul secondo che le ha dato la morte. La scena del drammatico incidente è stata 'offerta' grazie a quella che ormai è diventata l'attrazione turistica locale, che permette a centinaia di telecamere e smartphone di riprenderla.

Il video che filma la morte

Finito il vortice creato dalla tempesta di sabbia, c'è voluto poco a chi era accanto alla donna neozelandese, per comprendere che quel gioco era andato oltre la normale attrazione.

Pubblicità

La donna era riversa a terra priva di sensi e probabilmente morta in seguito alle forti lesioni risultategli fatali. A niente sono valsi i tentativi dei soccorritori di portarla all'ospedale. Il video dell'incidente che ha provocato la morte della turista 57enne è ora in rete e mostra cos'è accaduto all'aeroporto turistico internazionale Princess Juliana, di Saint Martin.

Le grandi attrazioni offerte dal luogo sono: far provare l'ebbrezza di vedersi a pochi centimetri dalle teste i giganteschi Airbus A340 e i Boing 747, o vederli decollare a poche decine di metri dalla spiaggia. Il tutto descritto su lavagne indicanti orari di atterraggio e partenze. Per evitare incidenti, le autorità allontanarono la recinzione dalla spiaggia adiacente l'aeroporto e segnalarono con numerosi cartelli i rischi sul luogo. Se vuoi restare aggiornato su fatti di cronaca, gossip, lavoro, tecnologia, scienza e quant'altro, clicca sulla parola "Segui" in cima alla pagina. #morte di una turista