La rivista statunitense Forbes è nota per le sue numerose classifiche, una in particolare è nota per portare sistematicamente ogni anno il magazine all'attenzione dei media internazionali con la classifica dei 600 under 30 più influenti al mondo, una macro classifica composta da venti sotto classifiche che spazia tra vari settori e che hanno visto apparire negli anni scorsi importantissimi nomi, come Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook che fino a qualche anno fa figurava tra i giovani imprenditori più influenti al mondo.

Una delle sotto categorie della classifica di Forbes riguarda il mondo politico, ed ogni anno elegge i trenta politici under 30 più influenti al mondo. Per molti paesi e partiti è un grande vanto vedere il nome di propri esponenti figurare in classifica, segno inequivocabile di prestigio e rinnovamento per il paese ed il partito.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda la classifica 'policy 2016', la presenza di nomi italiani è stata dirompente, con ben sei politici in classifica, tra cui Luigi Di Maio del Movimento 5 Stelle e Anna Ascani, del Partito Democratico, ma la Ascani non è l'unica donna in classifica, insieme a lei anche Giulia Pastorella.

Trattasi di un quadro molto positivo per la politica italiana, a dimostrazione di un avvenuto rinnovamento politico e del tanto auspicato ricambio generazionale che molti invocano da tempo, accusando la politica italiana di essere troppo "vecchia" ed abituata a ragionare in maniera "obsoleta" e "datata". 

Oggi può sembrare scontato, ma la presenza di donne nel mondo politico è qualcosa di molto recente e legato all'attivismo del movimento femminista italiano che, non senza difficoltà, è riuscito ad ottenere l'approvazione di leggi che garantissero alle donne la possibilità di accedere ad ogni tipo di carica pubblica senza alcuna limitazione.

Pubblicità

Queste vittorie, unite a leggi volte ad incentivare la presenza femminile in politica, hanno portato ad un progressivo aumento di donne tra le fila dei principali partiti e dei movimenti politici. Una presenza che per molto tempo è stata fine a se stessa, ma che ora, con due donne tra i sei politici italiani under trenta più influenti, ha ottenuto pieno riconoscimento. #Pd #M5S