Una sfida davvero all'ultimo voto, quella che coinvolge i due candidati alla presidenza degli Stati Uniti Hillary #Clinton e #Donald Trump. Competizione particolarmente partecipata, che ha visto il coinvolgimento e lo schieramento diretto anche di molte personalità importanti, la maggior parte a favore di Clinton (ma, soprattutto, contro Trump) e che non nasconde colpi di scena che lasciano con il fiato sospeso la popolazione statunitense e il mondo tutto. 

Secondo i sondaggi, Trump batte Clinton in Florida

Secondo un sondaggio indetto dal New York Times, Donald Trump avrebbe superato Hillary in Florida, attestandosi al 46%, contro al 42% di Clinton.

Pubblicità
Pubblicità

La Florida è uno snodo fondamentale delle elezioni U.S.A, come sottolineato dalla presenza forte della campagna elettorale di entrambi i candidati, e il leggero vantaggio di cui gode il candidato Trump allerta i Democratici. Visto il risultato, il nuovo scandalo nel quale sarebbe coinvolta Hillary Clinton, che interessa la riapertura delle indagini su alcune mail contenenti materiale compromettente, assume un rilievo significativo, e la candidata ha preferito rompere il silenzio al riguardo, chiedendo a gran voce chiarezza sulle procedure e dichiarandosi ''certa che le nuove mail non muteranno le conclusioni già raggiunte dall'FBI'', che escludevano responsabilità penali.

James Comey, direttore dell'FBI, rimane invece sul vago riguardo al tempo necessario al riesame del materiale, affermando di non sapere se queste mail possano effettivamente essere ritenute significative.

Pubblicità

In una lettera diffusa tra i maggiori media americani, inoltre, Comey ha sottolineato come questi avvenimenti, durante la stagione elettorale, possano generare fraintendimenti. Per di più, secondo alcune fonti mediatiche, i Clinton avrebbero ristrutturato a Chappaqua, vicino New York, una casa senza ottenere i permessi necessari. Piccolezze che, però, fanno sentire il loro peso all'interno di una campagna elettorale che dà risonanza a qualsiasi avvenimento che coinvolga la sfera politica o privata dei candidati e possa essere ritenuto pregiudizievole.

Trump riduce il distacco da Hillary 

Secondo il sondaggio portato avanti da ABC/ Washington Post, il candidato repubblicano Donald Trump avrebbe complessivamente ridotto il distacco dalla candidata democratica, guadagnando complessivamente il 45% dei consensi contro il 47% di Hillary Clinton, e rendendo sempre più imprevedibile l'esito finale di queste #Presidenziali. Questo sondaggio, però, è stato condotto tra il 24 e il 27 ottobre, prima della riapertura delle indagini a carico di Hillary sulle mail compromettenti, e dunque ne sarebbe completamente svincolato.