Parla il chirurgo che attualmente sta spopolando negli Stati Uniti per la sua innovativa tecnica che promette di riportare agli albori di una eterna giovinezza qualsiasi sedere gli si 'porti' da operare. L'argomento sta spopolando soprattutto fra gli uomini gay statunitensi, ma non sono i soli a richiedere i benefici della #Chirurgia estetica mista a #botox, che prometterebbe nuove scultoree forme al lato B e la riacquistata perduta #verginità anale. Il dottor Evan Goldstein, intervistato dal magazine Moneyish, spiega quali sono i risvolti e il successo che sta ottenendo la nuova tecnica.

Recuperare la verginità

Specializzatosi nel 2010 in chirurgia estetica, cura delle emorroidi e altri particolari lati umani non propriamente estetici, il chirurgo Goldstein afferma che da quando si è impegnato nel donare una seconda chance a quel lato del corpo più evidente nell'uomo, ma anche nella donna, l'incremento dei suoi affari sarebbe aumentato del 20%.

Pubblicità
Pubblicità

Per questo avrebbe deciso di aprire una nuova clinica a Beverly Hills, avvicinandosi all'alta società per offrirgli i suoi servizi. Sono molti, soprattutto gli uomini, a chiedere informazioni sul 'trattamento' estetico ricostruttivo. Sono disposti a spendere per ricostruire la verginità perduta, cifre che si aggirano intorno ai 25 mila euro per il botox anale e fino ai 75 mila euro per migliorare l'estetica del lato B, che avviene con lo svecchiamento, lo sbiancamento e il restringimento.

Confessioni eterosessuali e omosessuali

Uno dei pazienti del dottor Evan Goldestein avrebbe confessato di aver speso una cifra importante (circa 70mila dollari), per un problema recatogli dalle emorroidi che da anni gli impedivano qualsiasi rapporto sessuale. Per ovviare all'inconveniente, il chirurgo avrebbe iniettato del botox sulla parte da ringiovanire, donando un effetto più tonico e sollevato ai muscoli anali, 'regalandogli' una seconda verginità.

Pubblicità

"Gli amici che sanno del mio intervento ridono" dice il paziente, "Ma è una questione molto seria perché identifico me stesso con la mia sessualità". "Causa i problemi avuti non potevo fare l'amore da anni"; "Oggi sono contento della scelta e il mio compagno mi ha fatto i complimenti". Lo stesso dice con entusiasmo una donna sottopostasi all'intervento di chirurgia estetica e botox: "Ho fatto sesso con mio marito ed è come, Wow! Essere vent'anni più giovane". I dati forniti dall'American Society of Plastic Surgeons comunicano che Il numero di persone che si servono della chirurgia estetica è in continua crescita su tutto il territorio americano. Se vuoi essere aggiornato su notizie gossip, salute, cronaca, lavoro e quant'altro, clicca la parola "Segui" in cima alla pagina.