Wind e Tre sono state diffidate da Agcom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) che ha preso di mira le compagnie telefoniche per la gestione di alcune applicazioni che continuerebbero a funzionare anche quando l’utente non ha più giga a disposizione sul suo cellulare. Si tratterebbe, in particolare delle applicazion Music by 3 della Tre e Veon della #wind.

Le app della Tre e della Wind prese di mira dal garante: ecco perchè

In pratica, secondo le autorità preposte alla garanzia nelle comunicazioni, i due operatori Wind e Tre, attraverso l’uso da parte dei loro utenti anche in zero rating delle applicazioni, discriminerebbero i servizi simili di altre compagnie telefoniche che invece non adottano la gratuità per le loro App.

Pubblicità
Pubblicità

Le anomalie sarebbero nell’applicazione della Tre che si chiama "Music by 3" che permetterebbe ai suoi clienti di fruire musica, presente su una piattaforma dell'operatore, anche in assenza di giga di traffico dati. La Wind, in parallelo, utilizza una identica fruizione gratuita di dati per i suoi clienti anche se non hanno più giga, permettendo loro di utilizzare la chat dell'operatore "Veon".

Uso gratuito delle applicazioni di Wind e Tre: cosa cambierà per i clienti?

La brutta notizia per i clienti della Tre e della Wind nasce dalla diffida da parte del Agcom volta a fermare l’utilizzo improprio di queste illecite soluzione gratuite applicate ai loro clienti. Il Garante chiama in causa, per motivare la sua diffida, le regole europee stabilite nel campo, accusando la Tre e Wind (da poco diventate un’unica società) di violare una regola fondamentale della navigazione in Internet e della sua neutralità nella Rete.

Pubblicità

Secondo l’analisi delle autorità non sono ammesse discriminazioni, come invece sono sospettati di praticare i due operatori sotto accusa. Wind e Tre dovranno spiegare al Garante, entro il prossimo 15 aprile, quali misure vorranno adottare per adeguare le proprie offerte che attualmente non risultano idonee secondo quanto stabilito dalle regole europee per il traffico dei dati. #cellulari