Il presidente Barack Obama ha creato alle Hawaii, il parco marino più imponente al mondo. Un patrimonio universale da conoscere e salvaguardare unico nel suo genere, un'oasi di biodiversità. Il presidente, durante la settimana dell’anniversario del National Park Service, ha realizzato alle Hawaii il parco marino più ricco e immenso del mondo. La sua estensione supera il Texas, mezzo milione di miglia quadrate nel profondo del Pacifico.

Cultura e spiritualità

Il nuovo parco non solo rappresenterà il primo patrimonio universale di biodiversità, ma sarà un atto di riverenza per le culture ancestrali degli indigeni hawaiani. Si pensa infatti, che gli spiriti degli antenati,volteggino soffiando sulle acque dove sorge il parco.

Un lungo dibattito

Fu George W. Bush. a dare origine al progetto che doveva partire sotto il nome di Papahānaumokuākea.

Obama ha rigenerato il disegno originario, quadruplicandolo, creando un parco dalla grandezza unica al mondo. Per allargare l’area della creazione dell’oasi e per evitare la pesca delle società estrattive, il presidente americano ha fatto ricorso all’US Antiquities Act del 1906. Ricorso che ha creato sia consensi, che proteste nelle isole.

Descrizione del patrimonio marino

Papahānaumokuākea rappresenta il primo patrimonio marino.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza Ambiente

Nato per salvaguardare le specie in pericolo di estinzione come la balenottera azzurra, le tartarughe marine, l'albatros dalla coda corta e le ultime foche monache delle Hawaii. Nel parco sono presenti barriere coralline uniche al mondo. La fauna è composta da settemila specie tra gli animali più vecchi della terra, come i coralli neri che hanno creato nell’oasi il loro Ambiente naturale 4.000 anni fa.

L’oasi è composta da creature rare, alcune non ancora identificate, come un piccolo polipo bianco, battezzato Caspar dagli scienziati che lo hanno identificato alcuni mesi fa. Lauren Wenzel, direttore de National Marine Protected Areas Center, afferma che gli Stati Uniti contano ben 1.200 aree marine protette, circa il 26% dei mari. L’oasi delle Haiwaii si differenzia dalle altre, non solo per il suo volume, ma perché è nata per dare svago alla mente e allo spirito.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto