Di questo meraviglioso animale, ne sono rimasti pochissimi esemplari al mondo. I ghepardi sono animali eleganti, affascinanti, unici: emblema di distinta bellezza e classe, purtroppo, rischiano ufficialmente la definitiva scomparsa dal nostro pianeta. Nonostante sia il mammifero più veloce del mondo, non corre abbastanza veloce per sfuggire all'incombente e concreta minaccia dell’estinzione. Uno studio della Zoological Society di Londra, evidenzia come ciò possa accadere in breve tempo e lancia un allarme chiedendo l’ immediato inserimento di questo animale nella lista degli animali che rischiano la stessa sorte così come per le tigri e per gli elefanti asiatici.

Secondo gli studiosi ne sono rimasti solo 7.100 allo stato brado e solo in sei nazioni dell’Africa meridionale è possibile ammirare la magnificenza di queste bestie.Nel continente asiatico sono quasi del tutto scomparsi, mentre è nel sud dell'Africa che si concentrano i pochi esemplari rimasti. Qualora non venissero prese dovuti accorgimenti e misure precauzionali urgenti finalizzate alla loro salvaguardia, saranno destinati a scomparire in un lasso di tempo estremamente breve.

Zoological Society of London, Wildlife Conservation Society e Panthera sostengono che gli animali siano stati cacciati da oltre il 90% del loro habitat naturale.

A peggiorare una condizione già pecaria e compromessa si aggiungono il bracconaggio e il commercio illegale di questi felini con lo scopo di esser poi venduti ai potenti e ai ricchi del Golfo Persico, trasformandoli in animali esotici domestici d'oltreoceano.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ambiente

L’uomo è l'unico fautore di questa decimazione e i ricercatori attribuiscono la colpa maggiormente agli iraniani. Ma è in Zimbabwe il vero dato allarmante: in quasi vent'anni la popolazione di ghepardi i ha subito un repentino crollo passando da 1.200 esemplari a soli 170. A causa della loro formidabile velocità, escono spesso fuori dai confini naturali o delle aree protette ed una volta fuori dalle stesse, finiscono spesso vittime del traffico illegale.

Ai bracconieri, infatti, fruttano parecchi quattrini e sono quindi un vero affare: sul mercato nero un cucciolo può valere attorno ai diecimila dollari. Il Fondo per la protezione dei ghepardi denuncia la sottrazione illegale di circa 1.200 cuccioli, portati via dall’Africa negli ultimi dieci anni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto