Sono 8 le città Italiane che questo fine settimana subiranno un notevole innalzamento della temperatura. L'allerta viene proprio dal ministero della Salute che, evidenzia come le temperature arriveranno a toccare i 36 gradi a Roma e Frosinone, nella giornata di domenica 15 luglio 2018. Le città con il bollino arancione per tutto il weekend, stando ai dati del ministero della salute sono: Frosinone, Palermo, Perugia, Roma, Cagliari, Campobasso, Firenze e Latina.

Città che arriveranno a raggiungere temperature dai 31 ai 36 gradi.

Come spiegato dal ministero, il livello 2 arancione, denota temperature molto alte e condizioni meteorologiche che possono avere effetti devastanti sulla salute della popolazione italiana. Con il caldo estivo le persone più suscettibili e delicate, come gli anziani e i bambini, dovranno fare molta attenzione.

Secondo le analisi della Coldiretti e sulla base dei dati Isac Cnr, il 2018 è il terzo anno più bollente della storia.

Le temperature sono superiori a 1,40 gradi rispetto alla media. Secondo la Coldiretti, anche in Italia è ormai evidente la tendenza al surriscaldamento, dopo che il 2017 si era classificato al sesto posto tra gli anni più caldi della storia, con temperature superiori a 1,16 gradi rispetto alla media.

Tra gli anni più caldi ricordiamo in ordine: 2015, 2014, 2003, 2016, 2007,2017, 2012, 2001, 1994, 2009, 2011 e 2000.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Previsioni Meteo

C'è inoltre da dire che il 2018 è stato segnato anche da precipitazioni molto violente, trombe d'aria, grandine e bombe d'acqua che hanno colpito la penisola durante tutto il semestre.

L'estate del 2018 è infatti cominciata con la caduta del 124% di pioggia in più a Giugno, dopo che la primavera aveva già segnalato un'anomalia del 21% rispetto alla media. Secondo la Coldiretti questi sono tutti gli effetti collaterali dei cambiamenti climatici in atto.

Questi cambiamenti causano uno sfasamento stagionale estremo: si passa da piogge intense a caldo afoso in un batter d'occhio.

Questo trambusto meteorologico causa non solo danni alla salute, ma anche alle attività agricole. Dall'inizio del 2018 i danni causati dal maltempo sono di oltre mezzo miliardo. Moltissime sono state le coltivazioni distrutte, gli alberi caduti, le aziende allagate e le frane di ogni tipo. Ma il tempo delle piogge è finito, il caldo estivo è davvero arrivato.

Come proteggersi dal caldo estivo

Ormai l'estate è arrivata e il caldo afoso potrebbe accompagnarci fino alla fine di agosto. Ecco alcuni consigli su come proteggersi e sopravvivere al caldo estivo:

  • Non uscire e non fare sport nelle ore più calde, ovvero dalle 11 alle 18;
  • Indossare sempre un abbigliamento comodo e leggero, sia in casa che all'aperto;
  • Utilizzare la crema solare se si esce;
  • Non restare in auto e non lasciare animali, bambini e anziani nell'autovettura, anche se per poco tempo;
  • Tenere la casa fresca, con ventilatori, creando ombra e tenendo chiusi i vetri, aprire e lasciare arieggiare la mattina presto o la sera tardi;
  • Bere tanto e non appesantirsi con pasti troppo pesanti;
  • Stare attenti ai colpi di calore e ai cali di pressione.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto