L'estate è letteralmente entrata nel vivo e nei prossimi giorni, come era stato previsto, farà sentire tutta la sua forza e la sua intensità un po' su tutta la penisola italiana. Le previsioni meteo tra mercoledì 26, giovedì 27 e venerdì 28 giugno promettono temperature cocenti e un caldo che metterà a dura prova la resistenza dei cittadini. Secondo quanto riferisce il noto sito Fanpage.it, infatti, tutto questo sarà causato dall'anticiclone nord africano in arrivo che in questa ultima parte di mese ha deciso di investire l'Italia con intense masse di aria torride.

Pubblicità
Pubblicità

Nella parte settentrionale del nostro Paese, infatti, si raggiungeranno temperature superiori ai quaranta gradi e in alcune zone si registreranno dei veri e propri record relativamente alle media del periodo.

Previsioni meteorologiche dal 26 al 28 giugno: caldo da record in tutta Italia

Il caldo che sta interessando l'Italia in queste ore, infatti, è un fenomeno che non si è praticamente mai visto nel mese di giugno. Il picco lo si dovrebbe raggiungere tra giovedì 27 e venerdì 28, nel momento in cui si supererà l'asticella dei quaranta gradi in diverse zone della penisola.

Pubblicità

Interessate saranno soprattutto le città del Nord, ma anche al Sud il clima torrido si farà sentire intensamente. In città come Alessandria, Asti e Vercelli si toccheranno picchi di 42-43 gradi, mentre a Milano, Rovigo, Pavia, Bolzano, Padova, Bologna e Ferrara si attesteranno valori compresi tra i 39 e i 41 gradi. Anche al centro Italia, in particolare in città come Firenze e Prato, si toccheranno temperature vicine ai 40 gradi. Temperature leggermente inferiori nella capitale, dove il termometro comunque non scenderà sotto i 36-37 gradi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ambiente Previsioni Meteo

Sarà il Sud la zona meno colpita, ad eccezione della Campania

Nella parte meridionale della nostra penisola, anche se ci saranno temperature piuttosto elevate, l'aria sarà senz'altro più respirabile. I valori termici, infatti, seppur superiori alla media del periodo, si manterranno più bassi ad eccezione di alcune aree della regione Campania, in particolare la zona di Caserta, dove si raggiungeranno picchi di temperature di 36 o 37 gradi.

Il tutto, comunque, sarà reso ancora più insopportabile dall'alto tasso di umidità, che renderà ancora più pesante le temperature percepite. Ovviamente, in giornate così afose e calde, il consiglio è quello di prestare molta attenzione alla propria salute, soprattutto a quella di bambini e anziani, visto che il rischio maggiore è quello del colpo di calore. Tutto questo, magari evitando di uscire nelle ore più calde, idratandosi adeguatamente, ed evitando per quanto possibile l'attività fisica sotto al sole.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto