La bianca neve dell’Antartide si è tinta di rossa come il sangue. La causa principale sarebbe la precoce fioritura di un’alga microscopica cresciuta a causa delle elevate temperature. Il fenomeno osservato presso la base ucraina Vernadsky sull’isola di Galindez è stato documentato da alcune immagini pubblicate su Facebook dagli stessi ricercatori ucraini. Nello specifico il post che ha descritto questo fenomeno appartiene ad Andrey Zotov, ricercatore del National Antartctic Scientific Centre of Ukraine). L’alga verde sarebbe comparsa a causa delle temperature elevate (fino a 20 gradi) che si sono verificate in Antartide, e che sono la causa dell’accelerazione dello scioglimento dei ghiacciai.

L’alga responsabile della neve rossa in Antartide

Secondo quanto riferito dai ricercatori ucraini l’alga responsabile della neve rossa è denominata Chlamydomonas nivalis. Si tratta di un organismo unicellulare, che cresce comunemente nelle zone polari e nelle zone ad alta quota, dove può svilupparsi grazie condizioni di temperatura favorevoli. Infatti la pianta microscopica rimane in uno stato di quiescenza durante i mesi invernali con temperature rigide. Soltanto quando la stagione raggiunge temperature miti è possibile la germinazione dell’alga. Questa precoce fioritura dell’alga microscopica è già stata osservata in precedenti occasione, ma allo stato attuale potrebbe risultare un pericolo per l’Ambiente.

La comparsa di quest’alga potrebbe infatti contribuire allo scioglimento dei ghiacciai.

L’alga produce un carotenoide che scherma i raggi UV e protegge la clorofilla

L’alga che fiorisce nelle zone artiche produce un particolare carotenoide solo a temperature miti. Si tratta dell’astaxantina, un particolare pigmento rosso che consente alla pianta di schermarsi dai raggi UV del sole.

Una delle funzioni principali del pigmento rosso è quello di proteggere la clorofilla, che contribuisce in modo essenziale alla sopravvivenza della pianta permettendo la sua fotosintesi. Secondo i ricercatori ucraini sarebbe proprio questo strato che, assorbendo calore, contribuirebbe a favorire lo scioglimento dei ghiacciai.

Il colore rosso della neve in Antartide sarebbe causato proprio dalla colorazione del pigmento astaxantina. In questo periodo il riscaldamento globale ha causato l’aumento delle temperature in Antartide, superando persino i 20 gradi. Queste temperature hanno causato la precoce fioritura dell’alga microscopica, che ha contribuito indirettamente all’accelerazione dello scioglimento dei ghiacciai e della colorazione rossa della neve.

Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!