Milano, 23 ottobre 2017 – Blasting News continua a puntare sulla qualità, attraverso l’uso della tecnologia, al fine di garantire la brand safety agli inserzionisti e un grande giornalismo ai lettori. Per questa ragione, il principale social magazine al mondo ha appena stretto una partnership con IAS, società leader a livello globale per quanto riguarda le misurazioni e gli analytics che permette all’industry dell’advertising di impostare un’ulteriore linea di difesa contro i content di bassa qualità o la pubblicità distorta all’interno della vastissima portata di contenuti oggi esistenti.

Pubblicità
Pubblicità

IAS: la brand safety parte da una precisa analisi dei contenuti

Gli articoli di Blasting News sono realizzati da collaboratori freelance delocalizzati, i cosiddetti Blaster, e vengono poi sottoposti a un’accurata verifica da parte di un team qualificato di professionisti senior e analizzati da algoritmi tecnologici. La tecnologia di brand safety di IAS esamina i contenuti di Blasting News in tempo reale, identificando il livello di rischio che potrebbe comportare per un marchio, classificandolo in quattro categorie: molto basso, basso, medio e alto.

Pubblicità

Blasting News ha integrato questa tecnologia su tutti i contenuti prodotti: oltre 30.000 articoli ogni mese che sono controllati meticolosamente per garantire la massima sicurezza per gli advertiser.

“Ogni volta che IAS ci segnala che un articolo è classificato a medio o alto rischio, blocchiamo ogni forma di pubblicità”, spiega Andrea Manfredi, CEO di Blasting News. “Siamo consapevoli del fatto che le grandi news sono molto interessanti a livello informativo per i nostri lettori, ma allo stesso tempo poco sicure per alcuni marchi.

Un esempio può essere quando viene riportata una storia riguardante un terremoto: dal punto di vista giornalistico si vuole garantire una copertura totale dell’evento, ma con ogni probabilità nessun brand vuole essere associato a un terremoto. Ecco perché continueremo a pubblicare questo tipo di notizie, ma non mostreremo alcuna pubblicità accanto ad esse, se i marchi non lo desiderano”.

La brand safety garantisce sicurezza per brand e advertisers

Grazie a questa partnership, Blasting News utilizzerà i dati IAS per produrre campagne sicure per i brand e inventory di qualità, soddisfacendo appieno le aspettative degli advertiser.



“Preservare la sicurezza dei marchi in un mondo programmatic è per noi la priorità assoluta”, afferma Andrea Manfredi “Continueremo, quindi, a sottoporre la nostra piattaforma e gli algoritmi a stress-test per essere certi che i brand possano fare la loro pubblicità in un ambiente assolutamente sicuro.”

“Siamo molto entusiasti di questa partnership con Blasting News che ha l’obiettivo di monitorare la brand safety del loro repertorio di news,” dichiara Paul Astbury, Business Development Director, Publisher Solutions, Integral Ad Science.

Pubblicità

"Questa collaborazione garantisce ai clienti di Blasting News la sicurezza che la reputazione del loro brand è protetta in linea con le loro impostazioni di livello di rischio.”

IAS

Integral Ad Science (IAS) è una società globale di misurazione e analytics che realizza soluzioni di verifica, ottimizzazione e analytics per consentire al settore pubblicitario di investire con sicurezza e attivare consumatori ovunque, su qualsiasi dispositivo.

Pubblicità

Risolviamo i problemi più pressanti per i marchi, le agenzie, gli editori e le società tecnologiche verificando che ogni impression abbia l’opportunità di essere efficace, ottimizzando le opportunità di migliorare coerentemente i risultati e analizzando l’impatto digitale sulle azioni dei consumatori. Costruita basandosi sulla scienza e sull’ingegneria dei dati, IAS ha la sua sede principale a New York e uffici in tredici paesi. La nostra crescita e innovazione sono state premiate da Inc. 5000, Crain’s Fast 50, Forbes America’s Most Promising Companies e dal riconoscimento come I-COM Smart Data Marketing Technology Company.

Blasting News

Blasting News è un nuovo dirompente concetto di giornalismo, fatto dalla gente per la gente, in cui tutte le voci contano. Fondato a metà del 2013 da Andrea Manfredi, Blasting News ha raggiunto 100 milioni di visitatori unici mensili in 44 mesi dal suo lancio, lo stesso tempo impiegato da Snapchat e 10 mesi più velocemente di Facebook. Grazie alla sua crescita, Blasting News è oggi la più grande piattaforma di social news globali e il 157° sito più visitato al mondo (classifica Alexa), che pubblica più di 12.000 video-news e 30.000 articoli ogni mese. Blasting News ha lettori in cinque continenti e uffici a Londra, New York, San Paolo, Milano, Roma e Hong Kong.

Blasting News

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto