Il Calciomercato della Fiorentina è sempre alle prese con due questioni delicate che dovranno essere necessariamente risolte entro la fine di questa sessione di calciomercato. La priorità è senza dubbio quella riguardante Adem Ljajic, la cui posizione è sempre in sospeso tra il rinnovo e la cessione, mentre si continuano a monitorare i portieri disponibili sul mercato essendo molto probabile un innesto nel ruolo prima del termine delle trattative.

Come detto la problematica principale del calciomercato della Fiorentina è la situazione di Ljajic il cui contratto con il club gigliato è in scadenza nel giugno del 2014 e che è stato oggetto di un'offerta del Milan, rifiutata però dal sodalizio viola che l'ha ritenuta inopportuna e inadeguata.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

I dirigenti della Fiorentina hanno quindi proposto a Ljajic il prolungamento del contratto con un sostanzioso ritocco dell'ingaggio e l'inserimento di una clausola rescissoria decisamente abbordabile ma valida solamente per eventuali trasferimenti all'estero.

Una proposta studiata con il chiaro scopo di limitare le possibilità di un passaggio ad un'altra squadra italiana e per la quale Ljajic e il suo procuratore non si sono ancora espressi a riguardo. Tuttavia il termine della sessione di mercato si sta avvicinando e i responsabili del calciomercato della Fiorentina hanno chiesto un riscontro entro il termine dell'attuale settimana con l'intenzione di mettere subito il giocatore sul mercato nel caso di risposta negativa o mancante.

Ancora pochi giorni e dunque si capirà quale sarà il destino di Ljajic che, in caso di cessione, difficilmente rimarrà in Italia ma dovrebbe accasarsi all'estero dove non mancano le società disposte ad accontentare le richieste economiche della società toscana. Altro caso che verrà risolto nei prossimi giorni è quello riguardante il portiere titolare della rete viola nella stagione appena iniziata.

I migliori video del giorno

La società gigliata ha sempre ribadito la fiducia nel brasiliano Neto che però ha lasciato dubbi di natura tecnica nelle sue ultime apparizioni e quindi dovrebbe essere rimpiazzato da un nuovo estremo difensore.

Praticamente sfumata la pista Julio Cesar, a causa delle richieste economiche del brasiliano ritenute eccessive dai vertici viola, il prescelto sarebbe lo svizzero Yann Sommer del Basilea che però viene valutato 9 milioni di Euro dalla società elvetica. Una cifra decisamente alta che i viola non vogliono investire anche perché possono già vantare un accordo più economico con il Palermo per Stefano Sorrentino che sarebbe decisamente favorevole ad un approdo in maglia viola.

Pochi giorni dunque e il calciomercato della Fiorentina risolverà anche le ultime situazioni rimaste in bilico per consentire al gruppo guidato da Vincenzo Montella di concentrarsi unicamente sugli impegni ufficiali che cominceranno già tra pochi giorni con l'andata del preliminare di Europa League contro gli svizzeri del Grasshoppers.