Napoli 2013/2014 ancora ricco di entusiasmo e positività, malgrado l'amichevole persa contro un Cesena non trascendentale, ma efficace nelle azioni d'attacco. Ricordiamo che i bianconeri cesenati militano nella serie cadetta. Il Napoli ha perso per 1 - 0 ma naturalmente trattasi solo di una partita d'approccio all'impegnativa stagione che vedrà impegnati i partenopei anche in Champions League, stavolta con notevoli ambizioni di arrivare in fondo alla manifestazione. L'allenatore spagnolo Rafa Benitez non fa certo drammi e dice che la squadra è solo al 65% del suo potenziale.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Bisogna solo pazientare.



L'ambiente Napoli ha peraltro valutato positivamente le reti realizzate dalla premiata ditta Higuain e Lorenzo Insigne nella storica partita amichevole Italia - Argentina giocata allo stadio Olimpico in onore di Papa Francesco e vinta alla grande dai sudamericani per 2-1 grazie all'ulteriore marcatura di Banega.

Higuain e Insigne sono davvero i due elementi dai quali ripartire per il dopo Cavani. Il Napoli 2013/2014 non preoccupa dunque Benitez, che però lascia intendere che un vice-Higuain non gli dispiacerebbe, per completare una rosa già importante.

Nelle ultime ore un nome che gira è quello dell'argentino del Barcellona Mascherano, che ha espresso parole di apprezzamento per una piazza importante come Napoli. La nostra sensazione è che l'arrivo di un pezzo da novanta come Higuain, prima punta di valore assoluto, a lungo inseguito anche dalla Juventus, abbia aumentato non poco la credibilità del Napoli 2013/2014-società e del Napoli 2013/2014-squadra.



Serve però ancora qualche ritocco di Calciomercato. In questo senso resta caldo, anzi caldissimo, il nome di Alessandro Matri della Juventus, già del Cagliari.

I migliori video del giorno

Un elemento di forza e qualità, ambizioso anche in ottica Nazionale, le cui potenzialità sono per certi versi ancora inesplorate. E' chiaro che a questo punto il Napoli 2013/2014 punta molto su di lui. Il sì definitivo si sta facendo attendere, ma in queste trattative è abbastanza normale. Forse ricorderete che si parlò a lungo dell'ipotesi Damiao. In quel caso non se ne fece nulla. Lo stesso Marotta non commenta la vicenda, ma è abbastanza chiaro che il Napoli 2013/2014 sarà davvero una grande squadra.