Il nuovo Parma che Roberto Donadoni sta costruendo mattone dopo mattone e grazie ad un ritrovato Antonio Cassano si proietta verso una stagione da protagonista nel campionato italiano. E' bastato il triangolare con Perugia e Livorno, per capire le reali potenzialità di una squadra che punta al meglio, ad un miglioramento continuo.

Roberto Donadoni, tecnico parmense, è contento dei progressi dei suoi giocatori e queste dichiarazioni lo testimoniano: "La differenza non la fanno solo gli attaccanti, conta la fase difensiva ma è tutto il gruppo che deve muoversi in una certa maniera.Dobbiamo avere la convinzione e il desiderio di aggredire un po' più alti per togliere il raggio di giocate agli avversari.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Stiamo andando avanti con il nostro programma partite come quelle di ieri sera sono un po' più complicate a causa della formula, ma sono stati due test discreti. Adesso pensiamo al Fulham, poi arriveranno le gare vere e lì capiremo a che punto siamo veramente".

L'ex ct della Nazionale azzurra, alla sua seconda stagione sulla panchina del Parma, continua parlando dei suoi giocatori: "Le caratteristiche dei giocatori influiscono sullo sviluppo del gioco, ne cambiano le modalità, i nostri centrocampisti quest'anno dovranno avere un dinamismo importante. Antonio Cassano è in crescita, ieri sera ho visto dei miglioramenti, non è ancora al meglio ma sta facendo bene il suo percorso e le prestazioni di un certo livello lo aiutano a livello psicologico. L'ho visto muoversi bene e spaziare, solo giocando può arrivare alla forma ottimale. Sono contento di Munari, si sta allenando bene, dal punto di vista fisico sta bene e il nostro modulo lo agevola. Credo che ci darà una grande mano nella nostra fase di crescita". 

Nel triangolare contro Livorno e Perugia, svoltosi in terra umbra, il Parma è riuscito ad aggiudicarsi il mini torneo dedicato ad Andrea Antonelli, di 45 minuti a partita, battendo nella prima gara  i toscani del Livorno col risultato di 1-0: la rete è stata realizzata da Amauri su assist di Antonio Cassano, che ha disputato una buona partita.Nella seconda gara invece gli emiliani, hanno avuto la meglio sul Perugia per 2-0, grazie alle marcature di Palladino al 6'  e di Okaka al  39'. La vittoria del triangolare, dedicato ad Andrea Antonelli, è andata dunque agli emiliani.

Un buon passo in vista dei probanti impegni di campionato e di Coppa Italia, torneo nel quale, come si apprende dal sito ufficiale del club ducale, in data 17 agosto il Parma affronterà la vincente del secondo turno tra Ternana e Lecce alle 20.45, un orario che sicuramente permetterà a più tifosi di essere presenti all'Ennio Tardini per sostenere la squadra crociata e spingerla alla qualificazione alla fase successiva della Coppa Italia