Psv e Milan si sono affrontate alle 20:45 ad Eindhoven per l’andata dei preliminari di Champions League. Il match è terminato 1-1, risultato che lascia intatte le speranze di qualificazione per entrambe le compagini. 

Psv – Milan: risultato e cronaca

Gli olandesi partono fortissimo, il Milan stenta a tenere botta. Le prime difficoltà riguardano l’incapacità della difesa di rimanere abbastanza alta senza farsi infilare sugli esterni. Il Psv è squadra giovane e di grande corsa, ma poca esperienza, così inizia a pasticciare in difesa.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Milan

Al 15esimo El Shaarawy colpisce di testa tutto solo su appoggio di Abate. Un minuto dopo Balotelli colpisce la traversa. Il Psv è in balia degli avversari che però non ne approfittano.

Gli olandesi riprendono il controllo della partita e colpiscono anch’essi una traversa. Abbiati si supera in un paio di occasioni, poi nel secondo tempo è sfortunato e respinge male un tiro da fuori di Brouma che diventa un facile tapin per Matavz che pareggia di testa. Nel finale occasione per Poli, ma il portiere salva. Finisce 1 a 1, tutto rimandato a Milano per il ritorno, ma il pareggio con gol è un ottimo risultato per i rossoneri.

Psv – Milan: le pagelle dei rossoneri

Abbiati 5,5: grandi interventi nel primo tempo vanificati dalla mezza papera della ripresa.

Abate 7: inizia in soggezione, poi diventa una freccia e regala l’assist del gol.

Emanuelson 5: spinge poco, e spesso è disordinato, ma non crea danni.

Mexes 5: Bravo quando deve impostare il gioco da dietro, molto meno quando deve coprire i velocissimi razzi olandesi.

I migliori video del giorno

Zapata 5: anche lui, come il suo partner francese in confusione sul forcing degli avversari, tardivo nel chiudere in occasione del pareggio.

De Jong 6: Puntuale, non pulitissimo, ma indispensabile nel filtro di centrocampo. Sempre nel vivo della fase difensiva, affanna quando la difesa si schiaccia troppo, sostituito per un piccolo acciacco.

Muntari 5,5: più pungente di De Jong in attacco, ma molto meno sicuro in copertura.

Montolivo 6: Buona partita, ma nulla di più. Costretto spesso in ripiegamento, non riesce a dare estro alle sue giocate, ma mantiene comunque il comando del gioco a centrocampo.

Boateng 6: Illuminante nell’aprire il gioco per Abate sull’1 a 0, lotta come un leone e regala sprazzi di classe, ma non riesce mai ad essere pericoloso in avanti, poi cala in maniera preoccupante nel finale.

El Shaarawy 7: è l’autore del gol ed il più pericolo in attacco. Punge continuamente, ma non sempre è lucido. Nella ripresa sbaglia un pallonetto non difficilissimo.

Balotelli 6: non si muove molto, ma quando prende palla sa sempre cosa fare. Regala assist e guadagna punizioni, ma non riesce a pungere sotto rete. Nel finale, chissà perché, si innervosisce e viene ammonito.

Poli 6: subentra a partita in corso e si inserisce subito bene. Sua l’occasione migliore nel finale di partita.

Niang s.v.