Se in Italia le ultime ore di Calciomercato non hanno riservato grandi sorprese, se non il ritorno di Ricardo Kakà al Milan, a causa della sfumata del valzer di attaccanti che avrebbe dovuto coinvolgere diverse squadre, tra cui Juventus, Roma, Genoa e Lazio, diversamente è avvenuto all'estero. Soprattutto in Inghilterra, infatti, diversi grandi e piccoli club hanno messo a segno diversi colpi importanti.

La squadra inglese più attiva è stata sicuramente l'Arsenal, che si è assicurata dapprima Mesut Ozil dal Real Madrid per 50 milioni (il club spagnolo aveva, infatti, necessità di fare cassa dopo l'arrivo di Gareth Bale) e poi, in prestito dal Palermo, anche Emiliano Viviano, che, dopo le ultime brutte stagioni, avrà sicuramente voglia di riscattarsi.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Calciomercato

Non si è rivelato da meno nemmeno il Manchester United, che, dopo che la trattativa per Fabio Coentrao era saltata definitivamente, ha acquistato quasi all'ultimo Fellaini dall'Everton: il belga ritroverà, quindi, il suo vecchio allenatore, David Moyes.

L'Everton invece si è assicurato il prestito di Barry dal Manchester City e quello di Lukaku dal Chelsea. Il Chelsea ha poi dato in prestito Moses al Liverpool, il quale ha anche acquistato i difensori Sakho e Tiago Ilori. Sono stati, però, soprattutto giocatori italiani a movimentare il mercato inglese: oltre a Viviano, infatti, anche Fabio Borini e Dossena si sono mossi verso l'Inghilterra, entrambi acquistati dal Sunderland, anche se Borini solo in prestito. Infine l'Aston Villa ha acquistato l'attaccante della Lazio Kozak. In Francia, invece, il colpo migliore è stato messo a segno dal Marsiglia, che si è assicurato il giovanissimo talento francese Thauvin.