La sessione estiva del Calciomercato si è conclusa da poche ore, eppure le società guardano già alla fase invernale studiando possibili acquisti ed investimenti. E' il caso dell'Inter, che nella giornata di ieri non ha fatto registrare il tanto atteso "colpo a sensazione": il neo allenatore Walter Mazzarri, nonostante l'espressa richiesta di un esterno di centrocampo funzionale al suo modulo 3-5-2, sembra aver avallato le volontà della dirigenza nerazzurra che in questo momento non è in grado di effettuare sforzi notevoli.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Tutto però potrebbe cambiare con l'insediamento in Corso Vittorio Emanuele del nuovo proprietario Erick Thohir. In attesa infatti della risoluzione della trattativa tra il magnate indonesiano e il presidente Massimo Moratti, il tecnico nerazzurro e tutti i tifosi sono già con la testa rivolta al mese di gennaio, periodo in cui i nuovi capitali provenienti dall'Indonesia potrebbero portare in dote alla società milanese nuovi giocatori in grado di elevare ulteriormente il tasso tecnico della squadra.

Ecco quanto riportato stamani dalla Gazzetta dello Sport: "Il magnate indonesiano, come detto da molto tempo, ama costruire la squadra coi migliori giovani in circolazione senza fare il nababbo o senza scimmiottare Psg o Manchester City". Tra i papabili in circolazione ci sono per esempio Nainggolan e Sau del Cagliari, vecchi pallini dei dirigenti nerazzurri; in base poi alla posizione in classifica al termine del girone d'andata, tutte le componenti societarie valuteranno in quale/i reparto/i sia meglio intervenire per completare la rosa.