Con il fantasma di Erick Thohir in lontananza, i tifosi si aspettavano forse qualcosa di più dal Calciomercato dell'Inter. La Beneamata ha invece optato per il profilo basso, confermando la base dell'ultimo anno, e andando a ritoccare soltanto qualcosa in attacco, dove sono arrivati i giovani Icardi e Belfodil. Le note positive però in queste prime due giornate di campionato non sono arrivate dai nuovi acquisti, bensì da calciatori acquistati nelle precedenti finestre di mercato e che per un motivo o per un altro non avevano brillato come ci si aspettava.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Il primo nome che ci viene in mente è quello di Jonathan, forse la sorpresa più gradita per i tifosi nerazzurri. Proprio nella stagione che segna il ritorno di Maicon in Serie A, il suo erede designato all'Inter riesce a tirare fuori il meglio di sé, diventando un punto cardine del 3-5-2 di Walter Mazzarri.

Sulla corsia di destra il posto da titolare è il suo, anche perché alternative valide l'allenatore dell'Inter non ha. Fin qui impeccabile l'ex Santos, autore di due assist nei 172 minuti in cui è stato impiegato.

Un altro calciatore che ha saputo rilanciarsi alla grande in questo avvio di stagione è Ricky Alvarez. L'argentino fino a pochi mesi fa veniva considerato come uno dei più grandi flop di mercato degli ultimi anni. Anche lui però sembra aver beneficiato della cura Mazzarri. Dopo quanto visto nelle prime due partite di Serie A, Alvarez diventerà ben presto uno degli uomini chiave per il gioco offensivo dell'Inter.

La sorpresa del calciomercato per l'Inter quest'anno è Saphir Taider. Cercato già nel recente passato dal club nerazzurro e voluto fortemente da Mazzarri per il cambio di modulo dal 3-5-2 al 3-4-2-1, il franco-algerino non sta deludendo le aspettative che ad inizio stagione erano concentrato sul suo conto.

I migliori video del giorno

Nonostante abbia giocato soltanto 53 minuti in queste prime due partite di campionato l'ex giocatore del Bologna ha già fatto capire a tutti di poter tornare molto utile a Mazzarri ed alla squadra interista.