Kakà torna al Milan: ora è ufficiale il rientro in Italia del brasiliano che ha firmato il contratto che lo lega alla società che lo ha lanciato nel panorama mondiale. Nella tarda serata di ieri Galliani è riuscito a portare a termine l'operazione, che sicuramente è molto gradita dai tifosi rossoneri che hanno sempre amato Kakà non solo per le fantastiche giocate che ha regalato ma anche per il carattere estremamente educato.

Kakà è un giocatore di 31 anni che vestì la maglia del Milan dal 2003 al 2009. 193 presenze contornate da 70 gol alcuni di rara bellezza.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Milan

Kakà che torna al Milan ora apre la porta ad altre cessioni. In molti si aspettano la partenza di El Shaarawy,che da inizio stagione non ha ancora trovato posto nel Milan, che in attacco ha un abbondanza impressionante.

Oltre all'inamovibile Balotelli c'è da ricordare l'arrivo di Matri che sicuramente scalpiterà per guadagnare un posto in squadra.

La partita di domenica ha inoltre rilanciato Robinho, delegando proprio in panchina El Shaarawy che ormai sembra sempre di più sul punto di partenza. Sicuramente il Milan con l'arrivo di Kakà dovrà vendere, e tutti gli indizi portano proprio al giovane talentuoso italiano richiesto in passato da diverse squadre.

Con Kakà il Milan va quindi a rafforzare un attacco che non sembrava aver bisogno di rinforzi, ma al cuore non si comanda e quindi spazio alla cessione, anche dolorosa, di qualcuno. In molti vedono dietro questo ritorno di Kakà una mossa strategica per calmare gli animi o comunque per riportare i tifosi allo stadio. Comunque sia sarà una gioia vedere di nuovo le magie di Kakà, sperando che in questi anni di lontananza dall'Italia non abbia perso il feeling con il gol.

I migliori video del giorno