Una Roma, sontuosa, ha avuto la meglio sul Bologna con un sonoro 5-0. La gara, disputata allo stadio Olimipco di Roma e valida come posticipo domenicale della sesta giornata del campionato di Serie A, non ha avuto storie. Troppo forte questa Roma, rispetto a un Bologna che pur essendo una buona squadra nulla ha potuto contro lo strapotere dei giallorossi.


Capitolini che resistono in testa alla classifica con 18 punti in 6 gare disputate, frutto di altrettante vittorie: una Roma, finora imbattibile, che il tecnico spagnolo Garcia ha saputo plasmare benissimo a sua immagine e somiglianza. Crediamo che per sconfiggere questa squadra bisogni essere al 101% tanto si sta mostrando forte in questo scorcio di stagione.


Le reti, ben cinque, sono state realizzate nell'ordine da: 7′ Florenzi, 17′ Gervinho, 26′ Benatia, 61′ Gervinho, 86' Ljajic. Reti una più bella dell'altra; dobbiamo inoltre registrare e constatare della mostruosa prova offerta da Gervinho, un vero asso della pelota, che con ottime prestazioni sta portando la squadra giallorossa ai massimi livelli.


Del Bologna, possiamo dire, che fatta eccezione per Diamanti, tutti hanno giocato sotto la sufficenza. Prova impalpabile quindi, dell'undici di Pioli.


 Con questa vittoria i giallorossi si portano in testa alla classifica a quota 18 punti, mentre i felsinei restano a quota 3 punti, nei bassifondi della classifica.


Alessandro Florenzi, attaccante della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni, ai microfoni di Sky, dopo la netta e meritata vittoria ottenuta contro il Bologna. Ecco quanto evidenziato: " Siamo riusciti subito a sbloccare la gara e a non fermarci, a continuare a fare il nostro gioco senza fermarci e sono arrivati altri due gol. Poi anche nel secondo tempo abbiamo continuato a fare bene. L'istinto è senz'altro importante ma proviamo tanti tocchi e tanto possesso palla tra di noi e questo risulta anche più facile quando ci sono giocatori come Strootman, De Rossi, Pjanic e Totti. Il Bologna mi porta fortuna. Cosa è cambiato? Forse lo scorso anno è stato un po' sfortunato, alcune partite non abbiamo giocato bene. Penso alla partita con Bologna dello scorso anno in cui eravamo sopra di due gol e abbiamo perso 3-2, quest'anno invece abbiamo continuato a fare il nostro gioco e le cose sono venute più facili. - evidenziavocegiallorossa.it - Analogie con la Juve di due anni fa? E' ancora un sogno, proviamo in tutti modi di rientrare nelle coppe perché non vedere la Roma in Europa è brutto, non ci piace vedere le partite il mercoledì".


 Anche Stefano Pioli, tecnico del Bologna, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni, dopo la sconfitta per 0-5 patita contro la Roma. Ecco quanto dichiarato ai microfoni di Mediaset  Premium: "Il Bologna di stasera non ha messo in campo una prestazione all'altezza contro un avversari di valore e di spessore. È stata una giornata no da archiviare immediatamente. Abbiamo pagato le tre gare ravvicinate e non siamo riusciti ad arginare una squadra superiore. Abbiamo preso subito gol alla prima conclusione e questo ci ha obbligato a sbilanciarci facendoci prendere d'infilata dalla Roma. Siamo stati anche generosi, ma poco lucidi e compatti e abbiamo aiutato la Roma nell'imporsi".

"Il nostro inizio è stato difficile, ma a parte con Napoli e Roma, ho visto una squadra ben messa in campo nelle altre quattro gare di campionato. Questa squadra ha dei valori e credo che da domenica, in casa contro l'Hellas Verona, il nostro campionato possa ripartire. Lavoreremo per mettere in campo prestazioni migliori a partire dalla prossima perché possiamo e dobbiamo fare meglio. Dobbiamo trovare più compattezza in difesa e cercare di prendere meno reti, perché in avanti gli attaccanti ci sono, hanno qualità e si renderanno tutti utili alla causa".

Tabellino di Roma-Bologna 5-0:

Roma (4-3-3): De Sanctis; Torosidis, Benatia, Castan, Balzaretti; Pjanic, De Rossi, Strootman (67′ Taddei); Florenzi (78′ Borriello), Totti, Gervinho (64′ Ljajic). A disp.: Skorupski, Lobont, Ricci, Burdisso, Romagnoli, Jedvaj, Dodò, Marquinho, Caprari.
All: Garcia


Bologna (4-2-3-1): Curci; Garics, Antonsson, Mantovani, Morleo; Pazienza (64′ Krhin), Perez (46' Christodoulopoulos); Kone, Diamanti (80' Bianchi), Laxalt; Cristaldo. A disp.: Agliardi, Stojanovic, Cech, Crespo, Moscardelli, Radakovic, Gimenez, Acquafresca. All: Pioli


Arbitro: Russo


Marcatori: 7′ Florenzi, 17′ Gervinho, 26′ Benatia, 61′ Gervinho, 86' Ljajic (R)

Ammoniti: Perez, Morleo, Diamanti (B), De Rossi (R)