Per la Roma di Rudi Garcia la trasferta contro il Parma, in programma lunedì sera, sarà molto importante perché servirà a capire dove davvero possono arrivare i giallorossi in questa stagione. Le prime due vittorie nelle prime due gare hanno sicuramente dato fiducia e morale ad una squadra che ne aveva assolutamente bisogno dopo aver ceduto dei giocatori molto importanti come Marquinhos, Lamela e Osvaldo.

Il lavoro di Rudi Garcia appare ottimo, perché la Roma ha ritrovato una solidità difensiva che ormai non gli apparteneva da parecchi anni. E non è un caso che i giallorossi finora non hanno subito nemmeno una rete.

Adesso però viene il difficile: vincere ancora per confermarsi nei piani alti della classifica.

Chi giocherà contro il Parma? La squadra giallorossa sembra essere ormai delineata. Tra i pali ovvia conferma per De Sanctis, non cambierà nemmeno il pacchetto difensivo. A destra gioca Maicon, sulla corsia opposta ancora Balzaretti. Al centro Castan e Benatia, con Burdisso ancora relegato in panchina. A centrocampo De Rossi non si tocca, sarà lui il playmaker.

L'assenza di Bradley per infortunio limita al minimo i ballottaggi: in campo andranno Pjanic e Strootman per un reparto con tanta qualità. In attacco c'è solamente un ballottaggio, quello che riguarda Florenzi e Gervinho. Entrambi vogliono mettersi in mostra, è probabile una staffetta.

Perché gli altri due posti nel reparto offensivo sembrano assegnati a Totti e Ljajic. Del resto, come tenere fuori questi due fuoriclasse?