Quello che è successo nella gara che ha visto opposte la Sampdoria e Torino ha dell'inverosimile. L'arbitraggio del Signor Gervasoni ha penalizzato enormemente entrambe le compagini. Il 2-2 non rende merito al valore effettivo delle squadre scese in campo condizionate in maniera decisiva dalla direzione arbitrale. La partita era valida per la settima giornata del campionato di massima divisione.

Questa gara, quindi, verrà ricordata per i gravi errori arbitrali che l' hanno condizionata.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

La Sampdoria che era passata in vantaggio grazie ad una rete di Sansone, si è vista negare il raddoppio siglato da Pozzi, per un fuorigioco che definire inesistente è il minimo.

Una decisione assurda e priva di senso quella dell'arbitro Gervasoni.

Ma anche il Torino, che nella ripresa è riuscito a pareggiare con Ciro Immobile ed a realizzare il goal del vantaggio su rigore segnato da Cerci (capocannoniere della massima divisione con 6 reti), ha da recriminare per l'altrettanto assurda e seconda errata decisione arbitrale di concedere un rigore alla Sampdoria a gara quasi finita per un presunto fallo di Glik su Eder. Rigore poi trasformato dallo stesso Eder.

Un punto che non risolve affatto i problemi della squadra ligure, che è posizionata sempre nei bassifondi della classifica di Serie A, con soli 3 punti, assieme al Bologna; mentre dobbiamo affermare che risulta essere un buon punto quello conquistato dai piemontesi che hanno 9 punti in classifica assieme ad Atalanta e Parma.

I migliori video del giorno

In una posizione molto tranquilla.

Il tecnico del Torino, Giampiero Ventura ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni, dopo il pari ottenuto allo stadio Marassi di Genoa, contro la Sampdoria. Dichiarazioni rese ai microfoni di Sky Sport: "Per la rete annullata alla Sampdoria a fine primo tempo mi affido a quanto raccontato dai miei ragazzi. Sul rigore assegnato ai doriani non voglio entrare nel merito, però credo che sia un episodio discutibile. Non è possibile che a pochi secondi dalla fine abbiamo concesso ai blucerchiati di portarsi nella nostra area e di guadagnare un rigore, è un errore che non dovremo commettere in futuro. Dispiace per i tanti punti lasciati per strada, con quattro o sei punti in più saremmo nelle primissime posizioni della classifica".

Anche Ciro Immobile, attaccante del Torino,  ha commentato il rocambolesco pareggio contro la Sampdoria. Ecco quanto evidenziato ai microfoni di Sky Sport: "E' successo un pò di tutto, è stato un fritto misto. Sulla punizione contestata dico che sicuramente se fosse successo a noi ci saremmo arrabbiati tanto, ma lo siamo già da più di un mese per i tanti episodi che ci sono capitati contro.

Quando l'arbitro fischia c'è sempre qualcosa da contestare, evidentemente ha perso un pò di serenità durante la partita. Sul rigore Eder è stato furbo, ma tutto questo non doveva succedere perché dovevamo gestire meglio la palla. Il mister si è arrabbiato per quello, non per gli episodi".

Ecco di seguito Il Tabellino di Sampdoria-Torino 2-2:

Sampdoria (3-4-3): Da Costa; Mustafi, Gastaldello, Palombo; De Silvestri, Obiang, Gavazzi (78' Wszolek), Gentsoglou; Gabbiadini, Sansone, Pozzi (75' Eder). A disp.: Fiorillo, Tozzo, Salamon, Fornasier, Renan, Rodriguez, Castellini, Bjarnason, Regini, Barillà, Eramo, Soriano, Bjarnason. All.: Delio Rossi.

Torino: (3-5-2): Padelli; Bovo (5' Pasquale), Glik, Moretti; Darmian, Brighi, Vives, El Kaddouri (58' Meggiorini), D'Ambrosio (87' Maksimovic); Immobile, Cerci. A disp.: Gomis, Berni, Basha, Farnerud, S.Masiello, Bellomo. All.: Ventura.

Arbitro: Gervasoni.

Marcatori: 41' Sansone, 90' (+4) Éder (S), 66' Immobile, 76' Cerci (T).

Ammoniti: Brighi, Darmian, D'Ambrosio, Vives, Immobile, Glik (T), Pozzi, Sansone, Gabbiadini (S).