La Roma ha battuto il Napoli per 2-0 nell'anticipo dell'ottava giornata del campionato di serie A. Questa vittoria porta a 8 successi consecutivi, in altrettante partite, la squadra di Garcia, sempre più prima in classifica con 24 punti, a +5 dal Napoli, che domenica potrà essere scavalcato anche dalla Juventus, qualora i bianconeri vincessero a Firenze contro i viola.

La marcia trionfale dei giallorossi parla chiaro: 8 partite, 8 vittorie, 22 reti realizzate solo una subita.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale SSC Napoli

Nella gara col Napoli, i giallorossi, nel bel mezzo del match, hanno dovuto fare a meno anche di Francesco Totti, infortunatosi in uno scontro di gioco con Pandev. Ma non solo, ad inizio ripresa gli uomini di Garcia hanno dovuto fare a meno anche dell'ivoriano Gervinho.

Ugualmente però, la squadra capitolina, è riuscita a capitalizzare due palle da fermo, ossia un calcio di punizione, realizzato da Pjanic e  un calcio di rigore trasformato dallo stesso giocatore bosniaco per un fallo dubbio dello stesso Cannavaro, poi espulso, su Borriello.

Una sconfitta che ridimensiona di molto le ambizioni del Napoli, che già tutti i giornalisti napoletani davano per vincente. Forse l'eccessivo ottimismo non ha giovato nè a Benitez, nè ai giocatori, nè tantomeno ai tifosi, che davano già tutto per scontato. Di scontato nel calcio non c'è nulla, soprattutto se si affronta una squadra in forma come la Roma.

I partenopei hanno fallito due chiare occasioni da goal con Pandev, e con Insigne. Higuain, ha giocato solo l'ultima mezz'ora, ma si è visto chiaramente che non riusciva nemmeno a camminare in campo.

I migliori video del giorno

Chissà cosa affligge l'attaccante argentino. Pessima la prova di Hamsik che riesce a segnare solo con squadre medio-piccole.

Francesco Totti, attaccante della Roma, ha commentato sul suo sito personale la vittoria  dei giallorossi sul Napoli:"E stata una gran serata per la Roma poichè abbiamo battuto il Napoli che è una squadra molto forte e una concorrente diretta per le prime posizioni. Mi è spiaciuto tanto dover uscire nel primo tempo: ho accusato un risentimento alla coscia e non era possibile continuare. Nei prossimi giorni valuteremo al meglio la situazione. Intanto bravi tutti, un altro passo in avanti e una bella prestazione di gruppo". 

Il tabellino della gara:

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Dodò; Pjanic, De Rossi, Strootman; Florenzi (81' Marquinho), Totti (32′ Borriello), Gervinho (57′ Ljajic). A disp: Lobont, Skorupski, Burdisso, Romagnoli, Torosidis, Bradley, Taddei, Ricci, Caprari. All.: Garcia.

Napoli (4-2-3-1): Reina; Maggio, Albiol, Britos (45' Cannavaro), Mesto; Inler (83' Dzemaili), Behrami; Callejon, Hamsik, Insigne; Pandev (68' Higuain). A disp.: Rafael, Colombo, Fernandez, Armero, Radosevic, Mertens, Zapata. All.: Benitez.

Arbitro: Orsato

Marcatori: 45' (+4) Pjanic, 71' Pjanic (R)

Ammoniti: Pandev, Benatia (R), Cannavaro (N)

Espulsi: Cannavaro (N)