Nemmeno il tempo di sbarcare a Milano che Thohir, magnate indonesiano nonché azionista di maggioranza dell'Inter, ha avviato una vera e propria rivoluzione. Sarà lui il nuovo presidente dopo il passo indietro fatto da Moratti, e sarà lui a dare un'impronta forte al mercato dei nerazzurri.

Le notizie del Calciomercato nerazzurro, aggiornate al 15 novembre 2013, sono di quelle a dir poco sensazionali, ed arrivano direttamente dal numero uno del club nerazzurro, Erick Thohir, che vuole portare a Milano già dal prossimo gennaio dei veri top player e non certo dei rincalzi.

E spuntano così i nomi di Luis Muriel e Gabriel Silva dell'Udinese, di Cuadrado della Fiorentina e di Osvaldo del Southampton. Mica roba da poco, artiglieria pesante, che nella squadra guidata da Walter Mazzarri potrebbe fare, e non poco, la differenza.

Ma sono soltanto parole, dettate dall'entusiasmo della sua prima visita in veste ufficiale a Milano, quelle pronunciate dal neo presidente (e soprattutto azionista di maggioranza) dell'Inter, Erick Thohir?

Tutti pensano di no, certi che alle parole seguiranno i fatti.

Così ecco che gli uomini mercato dell'Inter hanno già avuto l'incarico di provare a trovare un accordo con i calciatori chiamati in causa da Thohir. Per Muriel e Gabriel Silva bisogna vincere le resistenze del patron dell'Udinese, che di privarsi dei due gioiellini non ne vuole sapere. Ma la contropartita economica potrebbe essere talmente allettante che alla fine l'affare potrebbe anche andare in porto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Stesso discorso per Cuadrado, scuola Udinese ed ora pedina inamovibile della Fiorentina. Anche qui i milioni di euro messi sul piatto potrebbero far cambiare idea a Della Valle.

Più fattibile l'operazione per arrivare a Pablo Osvaldo, attaccante del Southampton e della Nazionale, che in Premiere League sta avendo non poche difficoltà di ambientamento e che farebbe carte false pur di tornare in Italia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto