Domani, ore 15, all'Olimpico vedremo una Roma alquanto rimaneggiata, contro il Catania di De Canio. Rudi Garcia dovrà fare a meno ancora una volta di Balzaretti in difesa e di Borriello in attacco, oltre alle annunciate assenze di De Rossi e Strootman nel reparto mediano.

Oggi, in allenamento a Trigoria, la squadra si è concentrata nel perfezionare scambi brevi e passaggi, prima di una lezione tattica. A seguire, la partitella di rifinitura che ha permesso a Garcia di provare un centrocampo con Pjanic, Bradley e Florenzi e un attacco con il trio Ljajic, Totti, Gervinho.

Ma non è escluso che, per quanto riguarda il reparto avanzato, almeno un tempo non possa giocarlo Mattia Destro, anche considerando che il Capitano Francesco Totti non può certo avere novanta minuti nelle gambe.

Il Catania è disperato e attuerà una tattica senza dubbio prudente ma adatta a tentare ripartenze importanti; schierare troppi uomini non in grado di tenere ritmi costanti per l'intero incontro potrebbe rivelarsi un boomerang e l'esperto tecnico transalpino non è tipo da tralasciare certi timori.

La Roma deve vincere e sperare di mantenere almeno l'attuale distacco dalla capolista Juventus, ma anche per non permettere al Napoli di avvicinarsi ulteriormente al secondo posto. Vinto il ricorso presso la Corte Federale riguardo la chiusura della Sud ordinata dal giudice sportivo di primo grado, i giallorossi potranno contare quindi sull'appoggio dell'intero stadio per una partita che si preannuncia più difficile di quanto dimostri la distanza in classifica tra le due formazioni.



Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!