Un gol di Klose consente alla Lazio del nuovo tecnico Reja di battere l'Inter e portare un po' di serenità, dopo le polemiche dei giorni scorsi. Per l'Inter invece arriva un brutto stop che complica il cammino per un piazzamento in Champions. I nerazzurri non hanno mai dimostrato un gioco decente. Troppi gli errori in fase difensiva. Poche le idee a centrocampo e le conclusioni sotto porta dei nerazzurri.

Buon pubblico all'Olimpico e clima disteso sugli spalti, per il gemellaggio tra le due tifoserie, che ormai dura da anni.

In curva Nord un lungo striscione dei supporter laziali saluta i tifosi nerazzurri."Nella buona e cattiva sorte, uniti fino alla morte. Saluti all'unica curva di Milano".

Nell'Inter, Mazzarri presenta Kusmanovic ed Alvarez a centrocampo, Guarin gioca a supporto dell'unica punta Palacio. Reja risponde con Berisha al posto dell'indisponibile Marchetti. Klose è l'unica punta.

La partita non offre grosse emozioni. Le squadre  si annullano a vicenda. Al 25' Handanovic devia in angolo un tentativo di Klose. Dieci minuti dopo ancora la Lazio in avanti, ma il tiro di Candreva è respinto di pugno dal portiere nerazzurro. C'è molto nervosismo e confusione in campo e il gioco latita. Guarin è molto nervoso e al 35' si becca il cartellino giallo che costringerà il colombiano a saltare la prossima sfida con il Chievo al Meazza.

Nella ripresa, la gara è quasi la fotocopia del primo tempo, anche se l'Inter tiene l'iniziativa, provando a fare gioco, senza riuscirci. Mazzarri prova a cambiare pedine ed inserisce Kovacic per Kusmanovic. Appena entrato, Kovacic prova ad illuminare la manovra con un servizio per Alvarez che smista il pallone a destra dove c'è Jonathan, cross al centro area per Nagatomo che di testa impegna Berisha.

Al 75' ovazione dei supporter nerazzurri nei confronti di Milito che torna in campo per rilevare Guarin, dopo un lungo infortunio. Passano sei minuti e arriva il gol della Lazio: l'azione parte da Cavanda che intercetta un pallone e serve Candreva cross in area e tiro di destro di Klose che batte Handanovic. Lazio in vantaggio!

L'Inter tenta una reazione nel finale, senza esito. L'incontro poi si conclude. Reja sorride. Il suo ritorno sulla panchina della Lazio è iniziato sotto i migliori auspici. Importante è ora continuare.

Lazio - Inter 1 - 0

Marcatore: 81' Klose ( L)

Lazio: Berisha, Konko, ( 15' Cavanda) Biava, Dias, Radu, Candreva,( 88' Ederson) Gonzalez,( 61' Onazi) Ledesma, Hernanes, Lulic, Klose. All: Reja.

Inter: Handanovic, Ranocchia, ( 83'Zanetti) Rolando, J.Jesus. Jonathan, Kuzmanovic,( 60' Kovacic) Cambiasso, Alvarez, Nagatomo, Guarin, (75' Milito)Palacio. All: Mazzarri

Arbitro: D'Amato di Barletta