M'Baye Niang, l'ex milanista, trasferitosi da poco al Montpellier, sigla il suo primo centro stagionale in Ligue1. L'avversario era il Monaco di Radamel Falcao, che ha ripreso a giocare dal primo minuto dopo l' infortunio. Partita non entusiasmante nel primo tempo, nella ripresa è la squadra di Claudio Ranieri a portarsi in vantaggio con Kurzawa che parte da una posizione di sospetto fuorigioco, portando con un colpo di testa i monegaschi in vantaggio.

Dopo circa dieci minuti, siamo al 68', Niang firma il goal del pareggio su rigore, ribadendo in rete il tiro da lui stesso calciato.

Buon inizio per l'ex giovane milanista, che aveva già centrato la prima rete in Coppa di Francia. Il giocatore, che nell'ultimo periodo Allegri teneva in panchina sembra aver trovato il giusto ambiente al suo ritorno in Francia. Forse, rispetto al campionato italiano la Ligue1 è un campionato più facile per un giovane come M'Baye, che vuole affermarsi nel calcio che conta. Il Milan l'ha dato in prestito, non volendosi sbarazzare a titolo definitivo di un talento così cristallino.

In Francia a giudicare dalle prime uscite sembra essere un giocatore ritrovato, se continuerà a segnare sarà dura per il Montpellier trattenerlo a fine stagione, infatti Niang era in passato corteggiato da diverse big d'Europa, prima di approdare al Milan.

Intanto l'ex rossonero si gode il momento, portando i suoi a quota 18 punti, ottenendo un prezioso pareggio per 1-1 contro la seconda in classifica, fallisce così l' aggancio in vetta al PSG, che resta a +2 sul Monaco.