Pogba resta alla Juventus,queste le parole dell'ad bianconero Giuseppe Marotta. Ilcentrocampista juventino è uno dei pezzi pregiati del mercatoattuale e le sue recenti prestazioni hanno aumentato ancor di più ilsuo valore. Il Paris Saint Germain resta alla finestra, ma la Juvenon sembra intenzionata a vendere il suo gioiello, anche perchéPogba ha ancora grandi margini di miglioramento.

Paul Pogba: la storia 

Ma chi è Paul Pogba? Natoin Francia il 15 marzo del 1993, Paul Labile Pogba inizia prestissimoa dare calci al pallone, tanto che a soli 14 anni guida già lasquadra under-16 del Le Havre fino alla finale scudetto, poi persacontro il Lens.

I grandi club non tardano ad accorgersi di lui, cosìil Manchester United mette Pogba sotto contratto nel 2009, il qualeviene subito inserito nella squadra giovanile del team inglese.

Nel 2011 Paul Pogbaesordisce in prima squadra con lo United: sembra avere davanti unfuturo radioso nel club di Alex Ferguson, ma non è così. Pogbatrova poco spazio in prima squadra e così decide di non rinnovare ilcontratto con i Red Devils e di trasferirsi alla Juventus nell'agostodel 2012, che lo acquista a parametro zero.

L'impatto di Pogba sullaSerie A è devastante per un ragazzo di neanche vent'anni. Cinque golin ventisette presenze nel primo anno di Juventus, per un totale di11 gol in 47 presenze, contando anche l'annata in corso. Ma Pogba nonè solo gol: il centrocampista francese ha grande personalità evisione di gioco, che gli permettono di essere spesso decisivo anchein fase di suggerimento per i compagni d'attacco.

La scorsa estate Pogba vince il Mondiale Under 20 da capitano della nazionale francese e in seguito esordisce in nazionale maggiore con ottimi risultati.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Calciomercato

Anche il ct Deschamps non ha potuto fare a meno di notare la classe cristallina di Pogba, che quasi certamente sarà convocato anche per il mondiale brasiliano di quest'anno.

Il Paris Saint Germain su Pogba 

Non è un segreto la cortedel Paris Saint Germain per Paul Pogba, considerato il “CapitanFuturo” della nazionale francese. Si è già parlato di maxiofferte da 50 e persino 60 milioni per il centrocampista juventino,che però sembra intenzionato a restare almeno un altro anno aTorino. A sentire i tifosi juventini, c'è da giurarci.

Domenica,dopo l'ennesima grande prestazione di Pogba, la Curva Sud ha intonatoun coro piuttosto eloquente: “Non si vende Pogba”.

Anche Giuseppe Marottasembra comunque dello stesso avviso, almeno stando a sentire le suerecenti dichiarazioni in merito. “Abbiamo gentilmente chiuso laporta al Paris Saint Germain per Pogba”, ha sentenziato l'adbianconero.

La plusvalenza di Pogba 

Resta da capire quanto possavacillare il presidente Agnelli di fronte ad una maxi offerta perPogba. La plusvalenza derivante da un'eventuale cessione delcentrocampista, infatti, sarebbe davvero notevole e permetterebbealla Juve di avere soldi freschi da reinvestire subito sul mercato.Magari per quei famosi esterni offensivi che Antonio Conte chiede datempo alla società di Corso Galileo Ferraris.

Ad ogni modo, del mercato diPogba se ne riparlerà a giugno. Per il momento il pezzo pregiatonumero uno della rosa bianconera non si muove da Torino. Insomma nonsi vende Pogba, per dirla alla maniera dei tifosi della Juve.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto