Quando si sente parlare di calcio e di cori razzisti ci viene sempre in mente lui, Mario Balotelli, ed infatti è ancora lui al centro delle polemiche, questa volta però nessuna bravata dell' attaccante Milanista, gli avvenimenti decisivi infatti si sono svolti in campo durante la partita Cagliari-Milan ( terminata con la vittoria in rimonta del Milan con gol di Balotelli e Pazzini).

Balotelli durante la partita ha infatti reagito alla provocazione della curva Nord del Cagliari che ha manifestato i soliti cori razzisti proprio nei confronti del giocatore rossonero.



Balotelli non e' così riuscito a trattenersi e ha regalato un brutto gesto ai tifosi di casa, attirando l' attenzione dei giudici sportivi. E' stato Giampaolo Tosel a decidere la sanzione di Mario che e' cosi stato diffidato dalla prossima partita e ha ricevuto una multa di 10.000 euro.

Pena con condizionale invece per la curva dei tifosi del Cagliari, che ricevono il primo avvertimento del giudice e la decisione di svolgere la prossima partita a porte chiuse.



Ma cosa vi e' alla base di questi insulti?



Forse il malcontento degli stessi tifosi che in dieci minuti hanno visto capovolgersi l' andamento della partita; l'insistenza snervante dell' attaccante rossonero che e' riuscito cosi a capovolgere la partita avrà sicuramente innervosito i tifosi di casa, questo può esser il movente di un gesto che resta senza dubbio insensato e antiumanitario e che segna di nuovo un passo indietro in uno sport nobile spesso guidato da persone non altrettanto nobili.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto