L'Everton può già pensare a questa stagione e al suo bilancio con estrema soddisfazione ma Roberto Martinez vuole anche la ciliegina sulla torta e ha tutto il tempo di confezionarla da qui alle ultime nove giornate di campionato. Quindi in classifica i Toffees possono pensare non solo all'Europa League ma anche a garantirsi un posto in Champions League soprattutto considerando la flessione dell'Arsenal che nelle ultime otto partite ha perso parecchi punti importanti.

Per il tecnico spagnolo e la sua squadra la gara in programma contro il Newcastle al St.James Park è una grandissima occasione: "Siamo in un buon momento - dice Martinez - vedo giocatori freschi, lucidi, motivati, sicuri del fatto loro.

E sono molto fiducioso che si possa fare un ulteriore salto di qualità rispetto a quanto di comunque buono abbiamo espresso fin qui".

L'Everton arriva da tre vittorie consecutive; il Newcastle da due, ma la squadra di casa sarà senza il suo allenatore in panchina dopo che Alan Pardew ha rifilato una testata a David Meyler dell'Hull City.

Davide Santon rimane ancora in forse per via dei suoi problemi al ginocchio come del resto Gabriel Obertan. L'Everton invece dovrà probabilmente rinunciare a Jagielka.

È la sfida dei rigori considerando che saranno di fronte le squadre che ne hanno avuti a favore in assoluto di più: diciassette in tutto. Occhi su Lukaku che in tre apparizioni contro il Newcastle ha segnato altrettante reti. L'Everton, che come detto ha vinto tre partite di fila, vince molto in casa e non vince quattro partite di fila da sei anni. Ma le ultime cinque trasferte hanno portato alla squadra di Martinez solo due punti frutto di altrettanti 0-0, e dunque senza marcare alcun gol.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto