Il 2016 vedrà la nascita del nuovo Colosseo. Svelato dunque il progetto per l'avveniristico stadio che sarà di proprietà della A.S. Roma Calcio. James Pallotta, intraprendente presidente americano, rilascia dichiarazioni secondo le quali, la struttura sarà pronta fra due anni e intimorirà gli avversari. Una capienza moderna, di circa 52000 posti, complesso multifunzionale che permetterà alla società capitolina, di essere considerata finalmente tra le big d'Europa.

Il tormentone sembra essere adesso uno soltanto: riuscirà il capitano Francesco Totti a giocare nel nuovo impianto con la maglia numero 10? A questa domanda il presidente non ha potuto rispondere, ma di certo tutti i tifosi si augurano che la carriera del capitano continui fino a quel fatidico giorno.

Per poter costruire questo magnifico impianto, gli americani hanno cercato anche partnership e in risposta, la famosa catena alberghiera Starwoods ha fornito la compartecipazione, acquistando una quota minoritaria della società. Grazie a questa fusione, lo stadio nascerà senza nessun contributo statale, il finanziamento dell'operazione sarà completamente a carico della società.

Nell'ambito di un progetto che da anni sta vedendo la proprietà americana impegnarsi per diffondere il marchio A.S. Roma nel mondo, questa iniziativa, appare come un investimento per il futuro, capace di fare emergere il calcio italiano, che per troppo tempo, è rimasto fermo, perdendo diversi treni rispetto alle migliori squadre europee.

James Pallotta, giunto in punta di piedi, ha dimostrato ancora una volta, di volere il bene della Roma e dopo aver trovato un maestro del calcio in Rudi Garcia, ora, lavora assiduamente per consegnare alla squadra e ai tifosi, uno stadio degno della capitale d'Italia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto