Ieri sera durante il posticipo della 27^giornata di campionato, che ha visto al San Paolo lo scontro decisivo per il secondo posto in campionato tra Napoli e Roma, il centrocampista della squadra allenata da Garcia, Kevin Strootman, è stato costretto ad uscire dal campo poco dopo 10 minuti per un presunto infortunio al ginocchio sinistro. Il centrocampista aveva accusato qualche dolore al 7' minuto del primo tempo e aveva provato a rimanere in campo, tuttavia il dolore ha portato il giocatore a cedere dopo 4 minuti, ed è stato sostituito da Taddei. 

Le analisi accurate avvenute stamattina al Policlinico Gemelli hanno evidenziato una "lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro con possibile interessamento maniacale"; per lui si parla di 6 mesi di stop e quindi anche il mondiale in Brasile è saltato.

Diagnosi non del tutto negativa in quanto inizialmente si era parlato di 9 mesi o addirittura di un rientro nel 2015. Il giocatore era già stato costretto a lasciare il campo nell'amichevole di settimana scorsa disputata con la sua nazionale; probabilmente era stato giudicato erroneamente niente di grave.

Brutta perdita quindi per la Roma che, in una rincorsa allo scudetto ormai conclusasi, si vede costretta a difendere il secondo posto da un motivatissimo Napoli senza uno dei suoi beniamini, che fino ad ora aveva disputato un campionato impeccabile.

Ancora più grave (per il giocatore) la perdita per la sua nazionale: l'Olanda, che di certo non si può permettere alternative di pari valore e classe tra i suoi giocatori, e che quindi dovrà affrontare il mondiale cercando di inventare qualche soluzione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto