In vista della prossima sessione di Calciomercato si prospetta una vera e propria rivoluzione in casa Juventus, la cui entità dipenderà in larga parte dalla variabile Pogba. La Gazzetta di ieri è tornata infatti a parlare della possibile cessione del gioiellino francese, per il quale il Psg sarebbe disposto a mettere sul tavolo una settantina di milioni di euro. Soldi che consentirebbero ai bianconeri di mettere a segno due o tre colpi di livello assoluto e rivoluzionare così la rosa, passando a quel 4-3-3 considerato più adatto per infastidire le big europee in vista della prossima Champions.

L'assalto del Psg a Pogba potrebbe tuttavia essere reso più difficile dai vincoli del fair play finanziario, che costringerebbero i francesi a una scelta: o rinunciare al giovane centrocampista, o cedere uno dei tanti top player presenti nella rosa.

Calciomercato Juventus: Sanchez, Mandzukic e le altre trattative

Passando al mercato della Juventus, la cessione di Pogba potrebbe rappresentare l'unico modo per i dirigenti bianconeri per soddisfare le garanzie richieste da Conte e allestire una rosa competitiva per la Champions. Senza il tesoretto derivante dalla cessione del francese, infatti, la Juventus difficilmente avrebbe le risorse per gli acquisti richiesti dal tecnico bianconero: una punta centrale e due esterni offensivi di livello assoluto. Il nome più caldo, in queste ore, è quello di Alexis Sanchez del Barcellona. Sport Mediaset sostiene che vi sia già un accordo di massima tra il club spagnolo e la Juve. Altre fonti, come Sky, smentiscono invece l'accordo tra i blaugrana e i bianconeri ma confermano l'esistenza di un'intesa tra la dirigenza del club torinese e l'entourage del giocatore. Molto dipenderà dall'esito del ricorso del Barcellona contro il blocco del mercato decretato dalla Fifa. Ma molto dipenderà anche dalle possibilità economiche della Juventus, dal momento che pur non essendo Sanchez un titolare inamovibile è illusorio immaginare che l'esterno cileno possa arrivare allo J-Stadium per un tozzo di pane.

Ancor più complesse le trattative per arrivare all'altro esterno chiesto da Conte per poter passare con continuità al 4-3-3. Gli oggetti del desiderio sono principalmente tre: Cuadrado, Lucas Moura e Di Maria. Il primo costa almeno 25 milioni di euro e la trattativa con la Fiorentina, che con tutta probabilità riscatterà l'intero cartellino del giocatore, sarebbe come sempre spinosa. Il secondo è stato pagato 42 milioni di euro dal Psg e potrebbe arrivare solo nell'ambito dell'operazione Pogba. Il terzo, come ha ammesso lui stesso, sta vivendo il suo miglior momento al Real Madrid, che difficilmente se ne priverebbe per meno di 30 milioni di euro. Le alternative low cost sono Nani e Cerci. Il portoghese potrebbe arrivare per una decina di milioni di euro, anche in considerazione del momento di caos nel quale è sprofondato il Manchester United. Per Cerci, la Juve può giocare la carta Immobile con il Torino. Entrambi, tuttavia, sarebbero delle seconda scelte rispetto ai tre top player di cui sopra.

Molto tortuosa anche la strada che, nelle intenzioni dei dirigenti della Juventus, dovrebbe portare a Torino il top player offensivo chiesto da Conte: Mario Mandzukic. Marotta spera di prendere il forte centravanti croato del Bayern con un'offerta di 20 milioni di euro, puntando sulla volontà del giocatore, al quale verrebbero offerti 4 milioni all'anno, di giocarsi le sue carte altrove dopo l'arrivo in Baviera di Lewandowski. Sulla punta c'è però anche il Real Madrid, che sarebbe disposto a sborsare i 30 milioni richiesti dal club tedesco per il cartellino di Mandzukic. La prima alternativa al croato è Alvaro Morata del Real, sul quale però c'è anche l'Inter.

Juve molto attiva anche nel mercato "di contorno". Quest'estate arriveranno infatti anche un difensore centrale, un terzino sinistro e un altro esterno. Ranocchia e Paletta sono i nomi più "caldi" per la difesa. Il primo è in scadenza con l'Inter nel 2015 e sembra sempre più ai margini del progetto nerazzurro. Il secondo potrebbe arrivare a Torino nell'ambito dell'operazione che riporterebbe Giovinco al Parma. Si parla anche di Vermaelen dell'Arsenal, che piace anche al Napoli. Fabio Coentrao è invece il nome più gettonato per la fascia sinistra. Anche qui, però, c'è da battere la concorrenza dell'Inter. E da vedere a quali cifre il Real si priverebbe del terzino portoghese. Infine, appare sempre più concreta la trattativa che dovrebbe portare alla Juve Senad Lulic. Alla Lazio andrebbe Quagliarella e un conguaglio ancora da definire.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto