Antonio Conte lascerà la Juventus? Pare proprio di si, almeno stando alle ultime indiscrezioni delle ultime giornate. Il tecnico di Bari, in una delle sue ultime uscite in conferenza stampa, ha dichiarato che è molto difficile ripetere un'annata simile e per migliorarsi ci vuole tanto. Anche le parole dopo la partita vinta contro la Roma lasciano un l'amaro in bocca al direttore Marotta, al presidente Agnelli, ma soprattutto al popolo bianconero.

L'allenatore dei tre scudetti, ma soprattutto dei record non è alla ricerca di un contratto milionario o duraturo, ma cerca garanzie sul mercato e una squadra competitiva.

In questi giorni qualcuno ha scritto addirittura che Conte avrebbe voluto cambiare dieci giocatori, ma questa sembra un'ipotesi al quanto improbabile sia per le finanze del presidente ma soprattutto per non stravolgere completamente una rosa abbastanza consolidata. Quella di domenica contro il Cagliari, davanti al suo pubblico, mal che va potrebbe essere l'ultima panchina in bianconero, cogliendo cosi l'occasione di salutare i 41 mila presenti.

Se Conte parte, potrebbe prendere il suo posto l'allenatore napoletano Vincenzo Montella, sembra quello più indiziato, ma non sono da scartare le ipotesi Kloop, Spalletti e Allegri. Prima però, la dirigenza e il presidente farà di tutto per trattenere Conte, uomo simbolo per tutto l'ambiente juventino. L'impresa non sarà certo facile, ma tentare non nuoce, soprattutto se da perdere c'è tanto, c'è un grande allenatore come Antonio. L'addio non è mai stato cosi vicino.