Dopo il mondiale brasiliano, Didier Drogba sarà un giocatore della Juventus.

Questa l'indiscrezione che trapela dalla Turchia, secondo cui l'ivoriano avrebbe firmato un accordo con la società di corso Galileo Ferraris.

Il contratto sarà di due anni, per una cifra che dovrebbe aggirarsi intorno ai 2,25 milioni di euro a stagione.

Nonostante le smentite di Marotta e della dirigenza bianconera, quindi, salvo sorprese, Drogba sarà il primo rinforzo per la nuova Juventus di Antonio Conte.

L'attacco, primo imputato dell'insuccesso della scorsa edizione della Champions League, sarà quindi rivoluzionato.

Partiranno, certamente, Vucinic e Quagliarella.

Il primo ha offerte da squadre italiane, Fiorentina su tutte, inglesi, Totthenam in prima fila e spagnole con il Valencia interessatissimo.

L'attaccante di Castellamare di Stabia invece, oltre ad un interesse della Lazio, vanta proposte dall'Inghilterra, West Ham, e dalla Turchia con il Galatassaray.

Llorente e Giovinco, invece, sarebbero in una situazione di attesa.

L'attaccante di Pamplona è richiesto da Barcellona e Valencia, pronte ad investire 20 milioni, per portarlo a casa, creando nelle casse juventine una plusvalenza ottimale.

Giovinco, pallino di Conte, potrebbe invece rientrare in un'ottica di scambio con il centrocampista colombiano neroazzuro F.

Guarin.

Staremo a vedere, anche perchè Marotta e Paratici continuano a seguire le piste Alexis Sanchez e Alvaro Morata, per il quale ci sarà un incontro la settimana prossima a Madrid. E questo dopo i primi abboccamenti avuti, per conto della Juve, dall'agente Beppe Bozzo avvistato a Madrid in compagnia del procuratore del giovane calciatore spagnolo.

Insomma, con Drogba inizia a prendere forma la nuova Juventus, un tassello di esperienza per puntare, con le carte in regola, alla prossima coppa dalle grandi orecchie che da troppo tempo manca nella bacheca della Vecchia Signora.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!