Germania - Brasile verrà ricordata senza dubbio, oltre che per l'eliminazione dei verdeoro dal Mondiale di casa, anche per essere una tra le sconfitte più clamorose per una squadra in questo torneo. Eppure non è il record della partita finita con una vittoria più larga o quella per il maggior numero di gol. Nonostante ciò, a suo modo, Brasile-Germania 1-7 ha stabilito alcuni record.

Tra tutti i record però l'1-7 non è il risultato più ampio della storia del Mondiale.

Pubblicità
Pubblicità

Il record spetta all'Ungheria del 1982 quando, nel girone, battè la modesta nazionale di El Salvador per 10-1, vittoria maturata peraltro nella ripresa dato che 7 dei 10 gol finali vennero segnati negli ultimi 40 minuti. Ma anche un'altra gara è terminata con un distacco più ampio ed è Germania - Arabia Saudita del 2002 quando i tedeschi, capitanati guardacaso proprio da Miroslav Klose (autore di una tripletta) segnarono ben 8 gol agli arabi, senza subirne nemmeno uno.

La partita con più gol nei 90 minuti fu invece il quarto di finale Svizzera - Austria finito 7-5 nel Mondiale del 1975.

Quella di ieri è stata però sicuramente la sconfitta più pesante per il Brasile che prima di questa partita non aveva mai subito più di 4 gol nei 90 minuti. E l'ultima nazionale ad infliggerglieli fu la (quasi) imbattibile Ungheria di Puskas, nel '54, che vinse per 4-2. Nonostante il risultato però è difficile dire se questa potrà mai essere la partita che più ha fatto male ai tifosi brasiliani.

Pubblicità

Sembra quasi impossibile infatti superare in delusione la sconfitta del Maracanazo quando, nei Mondiali ospitati nel 1950, un Brasile fortissimo perse la finale proprio al Maracà, davanti a 200 mila spettatori tutti con già indosso la maglietta "Brasile campione del mondo", contro l'Uruguay. La delusione fu talmente tanta che furono 90 le persone che persero la vita: 34 si suicidarono e 56 morirono in seguito a degli scontri. Anche ieri sera ci sono state scene di violenza con negozi danneggiati e fiamme ovunque per le città principali del Paese, ma per fortuna non si contano vittime.

Un altro record però la partita di ieri l'ha segnato: il record di gol per un calciatore. Miroslav Klose infatti, segnando la rete del 2-0, ha raggiunto quota 16 reti nei Mondiali, superando Ronaldo a quota 15 (ennesima delusione proprio per il Brasile). Dopotutto questa è la dimostrazione di quanto un giocatore con la testa sulle spalle, anche senza essere un fenomeno, possa lasciare il segno dato che è al suo quarto mondiale e ben pochi calciatori possono vantare un record simile.

Pubblicità

Unico rimpianto per Klose è non riuscire a diventare il giocatore con più presenze al Mondiale. Dovesse scendere in campo nella finale, raggiungerebbe Paolo Maldini al secondo posto con 23 partite, ma il suo connazionale Lothar Matthaus è a 25 e per raggiungerlo dovrebbe giocare anche nel prossimo Mondiale, e a 40 anni lo crediamo un po' improbabile.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto