Si è conclusa la partita iniziata alle 18:00 ad Empoli. Prima della partita tanti dubbi per la formazione di Garcia che alla fine ha schierato la seguente: De Sanctis in porta, in difesa c'era molto ballottaggio ma alla fine hanno giocato Maicon, Manolas, Castan e Cole. A centrocampo confermato Nainggolan, capitan futuro De Rossi, Pjanic e Florenzi. Attacco: Ljajic e Destro. In panchina: Capitan Totti, Iturbe, Gervinho, Borriello, Holebas, Torosidis, Mbiwa, Emanuelson, Keita. L'Empoli risponde con Sepe, Laurini, Tonelli, Rugani, Hysaj, Valdifiori, Moro, Guarente, Vecino, Tavano e Mchedlidze. Nel primo tempo la Roma prova ad attaccare ma l'Empoli chiude bene e riparte altrettanto bene, infatti, già nei primi minuti prova i suoi schemi da calcio d'angolo che portano Tavano alla conclusione, palla a lato.

Quasi immediata la risposta della Roma che prova con un bel tiro al volo di Florenzi, Sepe risponde. Sembra una Roma spenta ma le occasioni più nitide vengono quando la palla passa da Nainggolan e Florenzi. L'Empoli risponde sempre bene ai colpi della Roma con i tiri di Tavano e Verdi, sempre pronti e attivi. Maicon, quasi alla fine della prima frazione, colpisce il palo a due passi dalla porta, la palla va nei piedi di Pjanic che colpisce immediatamente, ma la palla viene ribattuta da Tonelli con le mani. Ma non viene fischiato nessun rigore. Ma proprio allo scadere parte un tiro da fuori aria del centrocampista, detto il Ninja, Nainggolan che tiene la palla bassa che sbatte sul palo sinistro e che entra grazie alla schiena del portiere Sepe, incolpevole dell'accaduto. Quindi si chiude con il vantaggio della Roma il primo tempo.

I migliori video del giorno

Le formazioni non subiscono grandi cambiamenti, infatti, l'unica sostituzione effettuata è stata quella di Astori per Castan. L'Empoli parte sempre bene con una iniziativa di Verdi che fa tutto da solo, Manolas devia in angolo. Maicon, al 57', va vicinissimo al gol ma Sepe è bravo ad opporsi. De Sanctis para un bolide dalla lunga distanza di Mchedlidze che sfiora il pareggio. Verso la fine della partita entra Gervinho al posto del deludente Ljajic. La Roma mette "paura" alla Juventus!