La 3^ giornata del Girone F diChampions League propone l'affascinante sfida tra Barcellona eAjax: dopo la sconfitta di Parigi i blaugrana non possono piùpermettersi passi falsi, non vincere domani sera infatticomplicherebbe molto i piani di Luis Enrique.

Qui Barça-La squadra di LuisEnriquecon 3 punti in classifica occupa la seconda posizione nel Girone F diChampions League: il 3-2 subito dal PSG ha sì leggermenteridimensionato Messi e compagni (fino a quel momento non avevanosubito reti tra campionato ed Europa), ma non al punto tale dainterromperne in qualche modo il cammino in campo nazionale; con lavittoria per 3-0 ai danni dell'Eibar infatti il Barça ha ribadito ildominio nella Liga (22 punti in 8 giornate, 3 punti in più delSiviglia) e mantenuto la propria porta inviolata allungando a 8 laserie di partite senza gol al passivo.

L'attesaper il Clasicodi sabato prossimo cresce di ora in ora, ma Luis Enrique non potràassolutamente farsi condizionare nelle prossime scelte di formazione:domani dovremmo rivedere TerStegentra i pali e Bartra in difesa (Pique ha giocato titolare contro Eibare potrebbe essere tenuto a riposo), mentre in attacco probabilel'impiego del tridente Neymar-Messi-Pedro.



Barça (4-3-3): Ter Stegen; Dani Alves,Bartra, Mathieu, Jordi Alba; Mascherano, Rakitic, Iniesta; Neymar,Messi, Pedro.



Qui Ajax- I ragazzi di DeBoer volano a Barcellona consapevoli di dover per forza di cose“portare a casa” punti fondamentali, e consci del fatto che unasconfitta pregiudicherebbe quasi definitivamente il passaggio delturno: se il pareggio con il PSG aveva “illuso”, quello conl'Apoel ha deluso soprattutto per la”sufficienza” con la qualel'undici olandese ha affrontato l'impegno sottovalutando unavversario sicuramente inferiore dal punto di vista tecnico, maorganizzato e orgoglioso.

In Eredivisie le cose vanno decisamentemeglio, anche se il pareggio di sabato con il Twente (1-1) haallungato la distanza dal PSV capolista: De Boer ha operato unleggero turnover, ma la difficoltà della partita ha portato i suoi asprecare molte energie.

Domani sera il tecnico proporrà ilclassico 4-3-3, probabile l'impego di El Ghazi dal primo minuto neltridente offensivo

Ajax (4-3-3): Cillessen; Boilesen,Veltman, Moisander, Van Rhijn; Schone, Serero, Duarte; Klaassen,Sigtorsson, El Ghazi.

Pronostico e quote- Anche lapassata stagione le due squadre si sono date battaglia in un gironedi Champions: lo score fu di una vittoria a testa tra andata eritorno (4-0 al Camp Nou e 2-1 ad Amsterdam), anche se il Barçadell'anno scorso non è certamente quello visto in questo inizio distagione; Luis Enrique ha ridato vitalità e “senso d'appartenenza”ai suoi, i risultati (specie in Liga) sono indubbiamente dalla sua.

I bookmakers prevedono una facilevittoria dei padroni di casa (segno 1 a 1,12, X a 8,25, 2 a 20,00),anche perchè il Barcellona difficilmente sbaglia partita davanti alproprio pubblico: la quota Gol è abbastanza alta (2,25), noipensiamo che il Barcellona possa vincere agilmente e con buono“scarto”, quindi consigliamo di puntare sull'over 3.5 a2,00 oppure sul risultato esatto 3-0 (quotato 6,50).

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina Pronostici Calcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!