La 3^ giornata del Girone F di Champions League propone l'affascinante sfida tra Barcellona e Ajax: dopo la sconfitta di Parigi i blaugrana non possono più permettersi passi falsi, non vincere domani sera infatti complicherebbe molto i piani di Luis Enrique.

Qui Barça- La squadra di Luis Enrique con 3 punti in classifica occupa la seconda posizione nel Girone F di Champions League: il 3-2 subito dal PSG ha sì leggermente ridimensionato Messi e compagni (fino a quel momento non avevano subito reti tra campionato ed Europa), ma non al punto tale da interromperne in qualche modo il cammino in campo nazionale; con la vittoria per 3-0 ai danni dell'Eibar infatti il Barça ha ribadito il dominio nella Liga (22 punti in 8 giornate, 3 punti in più del Siviglia) e mantenuto la propria porta inviolata allungando a 8 la serie di partite senza gol al passivo.

L'attesa per il Clasico di sabato prossimo cresce di ora in ora, ma Luis Enrique non potrà assolutamente farsi condizionare nelle prossime scelte di formazione: domani dovremmo rivedere Ter Stegen tra i pali e Bartra in difesa (Pique ha giocato titolare contro Eibar e potrebbe essere tenuto a riposo), mentre in attacco probabile l'impiego del tridente Neymar-Messi-Pedro.



Barça (4-3-3): Ter Stegen; Dani Alves, Bartra, Mathieu, Jordi Alba; Mascherano, Rakitic, Iniesta; Neymar, Messi, Pedro.



Qui Ajax- I ragazzi di De Boer volano a Barcellona consapevoli di dover per forza di cose “portare a casa” punti fondamentali, e consci del fatto che una sconfitta pregiudicherebbe quasi definitivamente il passaggio del turno: se il pareggio con il PSG aveva “illuso”, quello con l'Apoel ha deluso soprattutto per la”sufficienza” con la quale l'undici olandese ha affrontato l'impegno sottovalutando un avversario sicuramente inferiore dal punto di vista tecnico, ma organizzato e orgoglioso.

In Eredivisie le cose vanno decisamente meglio, anche se il pareggio di sabato con il Twente (1-1) ha allungato la distanza dal PSV capolista: De Boer ha operato un leggero turnover, ma la difficoltà della partita ha portato i suoi a sprecare molte energie.

Domani sera il tecnico proporrà il classico 4-3-3, probabile l'impego di El Ghazi dal primo minuto nel tridente offensivo

Ajax (4-3-3): Cillessen; Boilesen, Veltman, Moisander, Van Rhijn; Schone, Serero, Duarte; Klaassen, Sigtorsson, El Ghazi.

Pronostico e quote- Anche la passata stagione le due squadre si sono date battaglia in un girone di Champions: lo score fu di una vittoria a testa tra andata e ritorno (4-0 al Camp Nou e 2-1 ad Amsterdam), anche se il Barça dell'anno scorso non è certamente quello visto in questo inizio di stagione; Luis Enrique ha ridato vitalità e “senso d'appartenenza” ai suoi, i risultati (specie in Liga) sono indubbiamente dalla sua.

I bookmakers prevedono una facile vittoria dei padroni di casa (segno 1 a 1,12, X a 8,25, 2 a 20,00), anche perchè il Barcellona difficilmente sbaglia partita davanti al proprio pubblico: la quota Gol è abbastanza alta (2,25), noi pensiamo che il Barcellona possa vincere agilmente e con buono “scarto”, quindi consigliamo di puntare sull'over 3.5 a 2,00 oppure sul risultato esatto 3-0 (quotato 6,50).

I migliori video del giorno